Colpo Milan, la conferma: “Va avanti da novembre”

L’esperto di mercato afferma che l’operazione è cominciata molti mesi fa e si farà alle condizioni dei rossoneri

Il Milan continua a muoversi sul mercato, nonostante in questo momento la priorità è il finale di stagione, con la squadra di Pioli a tre gare dal sogno del tricolore. La dirigenza però non si ferma e continua a pensare al futuro.

Maldini e Massara
Maldini e Massara (©LaPresse)

L’obiettivo è quello di non farsi trovare impreparati in vista della prossima stagione e di portare a compimento le operazioni messe in piedi negli ultimi mesi. A tal proposito, in queste ultime ore sono arrivate conferme molto importanti riguardo una trattativa impostata già da tempo da Maldini e Massara. La partenza di Franck Kessie a fine anno, direzione Barcellona, ha obbligato la società a guardarsi attorno per trovare un sostituto.

L’inserimento in società di Investcorp non dovrebbe cambiare di molto i piani, ma anzi potrebbe aiutare nella chiusura di operazioni importanti in entrata. Ecco quindi che dopo origi e Botman, i rossoneri starebbero per chiudere il terzo acquisto per la prossima sessione estiva, ovvero Renato Sanches. Il mediano del Lille è sempre stato la priorità e ha il contratto in scadenza nel 2023. Sono giorni decisivi in questo senso e continuano ad arrivare conferme. L’ultima da Alfredo Pedullà.

Milan sempre più vicino a Sanches: cercato anche nel 2017

L’esperto di mercato ha confermato, con un post sul proprio account Twitter, l’ottimo stato della trattativa fra il Milan e il centrocampista portoghese, andando a precisare come l’operazione fosse nata molto tempo fa: “Sanches e il Milan, una storia che parte da novembre, non da ieri o da gennaio. Anzi dal 2017. Ora calma in attesa delle ultime curve”. Fra Milan e Lille non dovrebbero esserci problemi perché una base d’intesa era già stata sui 20 milioni.

Pedullà ha parlato anche di cifre, riferendosi all’ingaggio del classe ’97: “Non a 7 milioni di ingaggio”. Le condizioni del Milan sono chiare e lo stipendio dell’ex Bayern non sarà faraonico (sui 4-5 milioni), altrimenti il club avrebbe rinnovato tranquillamente Franck Kessie a quelle cifre. Un matrimonio destinato a farsi quindi quello fra il Milan e Renato Sanches, con il giocatore che più volte è stato a un passo dal Diavolo, e che ora potrebbe finalmente sbarcare a Milano, per unirsi alla squadra di Stefano Pioli dalla prossima stagione.