Inter-Empoli, Andreazzoli: “Loro vogliono vincere, ma noi…”

Le parole del tecnico dell’Empoli alla vigilia del match contro l’Inter che si giocherà a San Siro. Calcio d’inizio alle ore 18,45

Ci accingiamo ad entrare nel terzultimo turno del campionato di Serie A. Il Milan ha ancora il destino nelle proprie mani, grazie alla sudata ma preziosa vittoria nei minuti finali contro la Fiorentina di domenica scorsa. L’Inter però non molla e ha risposto ai rossoneri espugnando la Dacia Arena di Udine. Domani comincia il nuovo capitolo della lotta tra i cugini milanesi.

Aurelio Andreazzoli
Aurelio Andreazzoli (©LaPresse)

E sarà proprio la squadra di Simone Inzaghi ad aprire le danze ospitando allo stadio Meazza l’Empoli. Il match comincerà alle ore 18.45, subito dopo in campo la Juventus di Massimiliano Allegri. Ai tifosi del Milan però in questo momento interessa soprattutto il cammino dei nerazzurri, antagonista principale e per tutta la stagione dei rossoneri. Sicuramente domani tutti i milanisti e forse anche i giocatori e Stefano Pioli saranno davanti alla tv per vedersi la partita e sperare in un risultato favorevole.

A dir la verità però il risultato del match appare scontato. L’Empoli ha già raggiunto la quota salvezza e non ha più grandi obiettivi in questa stagione, se non quello appunto di regalarsi una grande prestazione contro una big di Serie A. E’ proprio quest’ultimo fattore l’unico motivo che potrebbe spingere i toscani a cercare di fare l’impresa. Negli empolesi gioca attualmente Pinamonti, attaccante cresciuto proprio nell’Inter e che ha già dichiarato di tifare i nerazzurri per la vittoria dello Scudetto. Probabilmente domani giocherà titolare ma in caso di gol ha già dichiarato che non esulterà per rispetto della sua ex società che lo ha cresciuto.

Andreazzoli promette di giocarsela: l’Inter è avvisata

Ha parlato in conferenza stampa anche il tecnico dell’Empoli, Aurelio Andreazzoli, che ha cercato di spegnere ogni possibile voce secondo cui la sua squadra potrebbe in qualche modo favorire l’Inter. Non è una cosa plausibile secondo quanto detto dal tecnico alla vigilia della partita: “I miei ragazzi sono tutti titolari e anche domani metterò in campo la formazione che in questo momento riesce a darmi maggiori garanzie. Devo ammettere che l’Inter ha i numeri migliori della Serie A, vogliono vincere a tutti i costi. Sarà molto difficile. Però li abbiamo messi in difficoltà sia all’andata che in Coppa Italia. Posso assicurare che faremo la nostra partita e proveremo a vincere anche domani”.

Parole di speranza per i tifosi del Milan, anche se, lo ripetiamo ancora una volta: a prescindere da qualsiasi risultato dell’Inter, sarà tutto ancora nelle mani del Milan.