Ancelotti li libera: da Madrid tre occasioni low-cost per il Milan

Il Real Madrid finalista di Champions League cambierà molto nelle propria rosa in vista della prossima stagione. Occasioni sul mercato?

Il Real Madrid è forse la squadra più in voga del momento in Europa. Campione di Spagna con largo anticipo in Liga, ma anche finalista della Champions League dopo l’impresa in semifinale contro il Manchester City.

ancelotti
Carlo Ancelotti (©LaPresse)

Titoloni e grande riconoscenza per Carlo Ancelotti. L’ex tecnico del Milan ha letteralmente spiazzato chi lo dava per ‘bollito’ ed ormai a fine carriera. Ora il Real sogna un doblete clamoroso, frutto di un gran lavoro di Carletto e della forza di una squadra spesso sottovalutata in Europa.

Nonostante la grande qualità tecnica del Real ed una rosa completa dalla panchina lunga, si prospetta anche un’estate molto attiva sul mercato. Pare che le merengues abbiano già messo nel mirino tre calciatori top: un difensore come Antonio Rudiger, un mediano di prospettiva come il francese Aurelien Tchouameni e soprattutto il colpaccio Kylian Mbappé a parametro zero.

Non rientrano nei piani del Real: sono affari low-cost

Secondo quanto riporta Fichajes.net dalla Spagna, la dirigenza del Real Madrid è dunque propensa a regalare ad Ancelotti altri super colpi, così da rendere quasi imbattibile la formazione iberica.

Ma per accogliere calciatori nuovi e costosi, il Real dovrà fare spazio nella sua larga rosa. Sono infatti in partenza diversi elementi che Ancelotti ha già destinato al mercato in uscita. Calciatori di spessore che però non avranno spazio nel Madrid del futuro, pronti a diventare occasioni importanti nell’estate 2022.

Il Milan tiene gli occhi aperti in direzione del Santiago Bernabeu. Diverse le operazioni positive effettuate da Paolo Maldini assieme al club madrileno, su tutte l’ingaggio di Theo Hernandez nell’estate 2019. Non mancheranno le occasioni che la dirigenza rossonera valuterà proprio in uscita dal Real.

Tre i nomi di alto livello che potrebbero rappresentare delle scelte utili e convenienti, una per reparto. In difesa saluterà Jesus Vallejo, centrale classe ’97 di grande stazza e fisicità. Il Milan ha già in agenda il colpo Botman per la retroguardia, ma potrebbe tenere d’occhio questo centrale, cedibile anche in prestito.

vallejo
Vallejo nel Real (©LaPresse)

A centrocampo tiene banco la vicenda Isco: il fantasista 30enne è una delle stelle del Real, ma non sta trovando più spazio nelle fila dei ‘blancos’. L’addio sembra scontato, vista la scadenza di contratto imminente. Si può prendere dunque a costo zero, un’idea nota in casa Milan che potrebbe assicurarselo per la trequarti.

In attacco altre nome noto. Luka Jovic è al passo d’addio, non avendo mai convinto troppo con la maglia del Real. Pagato 60 milioni tre anni fa, il serbo potrebbe essere ceduto per molto meno. Come vice-Ibra fa ancora gola, anche se Jovic preferirebbe un ritorno in Budesliga.

In uscita anche nomi altisonanti del calibro di Gareth Bale, Eden Hazard e Mariano Diaz. Profili che però, almeno per il momento, non sembrano servire o interessare il Milan del futuro.