Serie A, calendario 37a giornata: perché Cagliari-Inter può cambiare data e orario

Cagliari-Inter potrebbe subire delle modifiche nel calendario. Tutto dipende dalla decisione della Lega Serie A in seguito alla richiesta della Salernitana…

La lotta è apertissima, sia ai vertici che ai bassifondi della Serie A. Come Milan e Inter si giocheranno lo Scudetto nelle ultime due giornate di campionato, così Cagliari, Genoa, Salernitana e assai probabilmente Spezia e Sampdoria si contenderanno la salvezza.

Inter-Cagliari
Inter-Cagliari (©LaPresse)

Un campionato di Serie A così infuocato e agguerrito non si vedeva da davvero parecchi anni. A giovarne saranno sicuramente i tanti appassionati di calcio, che gusteranno queste ultime emozioni della stagione al meglio delle aspettative.

Se c’è un fattore che però non ha convinto minimamente tifosi e critica sportiva è quello di non vedere disputate le ultime giornate in contemporanea. Una modalità di esecuzione ingiusta, soprattutto per chi si gioca una posta così alta. Come si è potuto osservare nel corso del campionato, giocare prima o dopo una diretta rivale può influenzare e non poco le squadre.

Sembra esserci un certo squilibrio, che di conseguenza potrebbe falsare l’andamento delle gare e quindi dell’intero campionato. Lo ha ben capito la Salernitana, che dopo una cavalcata miracolosa è uscita dalla zona retrocessione, ma si giocherà comunque tutto nelle ultime due giornate.

La Salernitana chiederà lo slittamento della gara contro l’Empoli

Le prossima giornata di Serie A vedrà impegnata la Salernitana contro l’Empoli di Andreazzoli. Una gara che potrà essere cruciale per il destino dei granata. Questa è in programma sabato 14 maggio alle ore 15.00. Ma il club campano e il suo Presidente Iervolino non sono affatto convinti del calendario.

Già, perchè il Cagliari, direttissimo rivale della Salernitana per la salvezza, da programma giocherà domenica 15 maggio alle ore 20.45 contro l’Inter. Il Patron della Salernitana, per evitare condizionamenti e possibili difficoltà, chiederà domani all’Assemblea di Lega che Cagliari-Inter ed Empoli-Salernitana vengano disputate in contemporanea. Per rispetto di una lotta salvezza delicatissima.

Dipenderà tutto dalla Lega Serie A e dalla sua decisione in seguito alla richiesta di Iervolino. La possibilità più concreta è che si opti per far disputare tutte le gare dell’ultima classe alle ore 15.00 di domenica 15 maggio.

Siamo d’accordo sul fatto che partite così decisive debbano essere disputate in contemporanea, ma se così fosse a pagarne potrebbe essere ancora il Milan. Non dimentichiamoci, infatti, che oltre ad una lotta salvezza è in ballo una caldissima lotta scudetto. Se Cagliari-Inter dovesse disputarsi domenica nel primo pomeriggio, significherebbe che i nerazzurri scenderebbero in campo ancora una volta prima del Milan.

Infatti, la gara dei rossoneri è in programma lo stesso giorno ma alle ore 18.00. Insomma, se deve esserci egualità e giustizia, che sia per tutti!