Arbitri, interviene l’AIA: sospesi fino a fine stagione

Il Messaggero riporta delle notizie fondamentali in tema di arbitri della Serie A. L’AIA ha sospeso i due fischietti dopo gli errori clamorosi nell’ultima giornata di campionato…

Annata davvero particolare quella a cui stiamo assistendo, soprattutto in termini di arbitri e VAR. La Serie A in corso è stata spesso definita falsata per errori clamorosi da parte degli ufficiali di gara in campo e di quelli in sala davanti ai monitor. Eppure, la nuova tecnologia doveva servire ad assicurare equità e massima correttezza nelle decisioni.

Serie A_AIA
Serie A_AIA (©LaPresse)

Soprattutto in questa stagione, se ne stanno però vedendo delle belle. Diversi arbitri sono stati assoluti protagonisti in negativo e hanno combinato degli strafalcioni esorbitanti. Ne sa qualcosa il Milan, che a causa di errori arbitrali conta in classifica qualche punto in meno.

La cosa assurda è che nonostante gli evidenti sbagli non c’è mai stata una netta inversione di marcia, e gli arbitri, compresi quelli addetti al VAR, hanno continuato a prendere decisioni del tutto insensate. Come si può andare avanti in questo modo? Come si può pensare di mantenere la pace e la giustizia se alla fine l’avrà vinta sempre la libera interpretazione?

Gli ultimi pesanti errori sono stati commessi proprio nell’ultima giornata di campionato. E ormai, si sa, siamo arrivati nella parte clou del campionato, dove un risultato piuttosto che un altro può decidere sorti cruciali per ogni squadra. Nel mirino dell’AIA sono finite Fiorentina-Roma e Venezia-Bologna. Le decisioni dell’organo arbitrale sono state severe e giuste.

AIA, sospesi Banti e Marinelli: errori clamorosi

L’AIA, come ben riporta il Messaggero, ha sospeso sino alla fine della stagione Luca Banti e Livio Marinelli. Il primo, addetto al VAR di Fiorentina-Roma, ha chiamato all’On Field Review l’arbitro in campo per un presunto rigore. Ma in realtà, come mostrano chiaramente le immagini, non c’è alcun contatto tra il difensore giallorosso e l’attaccante Viola. Una decisione fuori da ogni logica e che è stata giustamente punita dall’Associazione Italiana Arbitri.

Tra l’altro, quel rigore concesso alla Fiorentina al 5’ minuto del primo tempo ha poi di fatto deciso l’andamento della gara, con una Roma incapace di reagire e uscita sconfitta per 2-0. Livio Marinelli ha subito la stessa punizione di Banti a causa dell’altro clamore arbitrale verificatosi in Venezia-Bologna. Marinelli ha fischiato un rigore per i veneti senza che il fallo ci fosse.

La cosa più assurda è che l’arbitro ha ignorato l’aiuto del VAR, nonostante l’addetto in sala lo abbia richiamato più volte. Che dire, le punizioni sono assolutamente giuste e sono soltanto le ultime adottate in stagione. Ma nel lungo termine bisognerà assolutamente rivedere il sistema e prevenire errori che potrebbero essere fatidici.