Milan-Atalanta, Sala vuole evitare disordini: l’ordinanza del Sindaco

C’è tanta euforia a Milano, forse anche troppa. Ecco perché il Sindaco della città, Sala, vuole cautelarsi ed ha emanato un’ordinanza importante

Sarà una domenica di fuoco in ambito calcistico. A due giornate dalla fine del campionato, il Milan ospiterà a San Siro l’Atalanta. Subito dopo i cugini dell’Inter saranno impegnati sull’ostico campo del Cagliari alla ricerca di punti salvezza. Nulla si può escludere, prepariamoci a vivere gli ultimi centottanta minuti di Serie A che saranno certamente di fuoco!

San Siro
San Siro (©LaPresse)

La situazione in classifica è chiara. La squadra di Stefano Pioli comanda la graduatoria a quota 80, due lunghezze in più rispetto all’Inter di Simone Inzaghi. Probabile che questa lotta continui fino all’ultimo minuto dell’ultima giornata, ma nel calcio tutto è possibile. Almeno sulla carta, e questo bisogna ammetterlo, il calendario è molto più favorevole all’Inter rispetto ai rossoneri. Brozovic e compagni infatti affronteranno prima il Cagliari e poi la Sampdoria, due squadre di bassa classifica che però hanno come obiettivo quello di salvarsi. Maignan e soci invece dovranno vedersela con Atalanta e Sassuolo, di sicuro non le ultime due della classe. Tanti fattori che rendono ancor più avvincente questa Serie A.

Abbiamo già parlato dell’aria che tira dalle parti di San Siro. Più di 75.000 spettatori pronti ad incitare la squadra grazie anche ad una splendida coreografia programmata dalla sempre molto attiva Curva Sud. C’è bisogno dell’ultimo sforzo da parte dei ragazzi che scenderanno in campo, per continuare a sognare ma anche per prendersi una bella rivincita sull’Atalanta e chiudere così un cerchio. Con la Dea è sempre una partita speciale: al Meazza il Milan non la batte da diversi anni, è il momento di invertire la rotta… Non sarà facile anche per un altro motivo: Gasperini ha necessità di fare punti per sperare ancora in una qualificazione europea.

Sala è preoccupato: la decisione in vista di domenica

Il sindaco di Milano, Sala, è consapevole dei rischi che può comportare la giornata di Serie A in programma e decide dunque di cautelarsi. Secondo quanto riportato da La Gazzetta dello Sport, avrebbe già emanato l’ordinanza in vista di domenica: nessun tipo di alcolico a San Siro dall’inizio della partita sino alle 2 di notte. Stessa cosa vale per i petardi. L’orario prolungato di questo divieto è dovuto al fatto che la gara dell’Inter sarà serale e per questo il Milan, in caso di ipotetica vittoria, dovrebbe comunque aspettare il match dei nerazzurri con il Cagliari prima di “festeggiare”, sempre considerando il risultato dei cugini.