Asensio, futuro in bilico | Perché può scegliere il Milan

C’è un motivo ben preciso per cui lo spagnolo potrebbe scegliere il Milan per il suo futuro. E’ ai margini del progetto del Real Madrid

Tra gli obiettivi di mercato del Milan per la prossima stagione calcistica rientra, sulla carta, anche Marco Asensio. Può rappresentare una concreta possibilità per la fascia destra offensiva dei rossoneri, dato che sia Saelemaekers che Junior Messias non sono mai riusciti a convincere del tutto Pioli. C’è anche Castillejo, che potrebbe però salutare al termine di questo campionato.

Marco Asensio
Marco Asensio (©LaPresse)

Al Milan serve assolutamente un nuovo giocatore in quella posizione. Diversi i calciatori opzionati da Maldini e Massara. Tra questi anche Domenico Berardi. in forza al Sassuolo e prossimo avversario dei rossoneri nella gara che deciderà la vincitrice della Serie A. Berardi sarebbe davvero molto contento di approdare in rossonero, sarebbe un trasferimento che sancirebbe il suo salto di qualità definitivo passando, dopo anni di vari tentativi andati a vuoi, in una big italiana.

Qualche giorno fa il giornalista Gianluca Di Marzio ha tenuto una sorta di conferenza stampa presso la sede del Perugia Calcio. Noi di MilanLive.it eravamo presenti all’evento e ne abbiamo approfittato per fare qualche domanda a Di Marzio proprio a riguardo del possibile nuovo giocatore offensivo rossonero. Lui ci ha risposto per quanto riguarda Berardi ma ha preferito evitare di commentare la situazione per quanto concerne Marco Asensio. Non sappiamo a cosa sia stata dovuta questa scelta, fatto sta Asensio rimane attenzionato dal Milan e questo silenzio può essere positivo o negativo.

Marco Asensio al Milan: difficile ma non impossibile

Nella giornata di ieri il noto giornale spagnolo Marca ha confermato che Marco Asensio non rientra nei piani principali di Carlo Ancelotti e del suo Real Madrid, e per questo potrebbe lasciare i blancos al termine di questa stagione. Oggi a rinforzare la tesi ci ha pensato il sito todofichajes.com. C’è solo una sicurezza al momento: Florentino Perez non ha alcuna intenzione di svendere il giocatore nonostante il suo contratto scada nel 2023. La sua valutazione pertanto si aggira attorno ai 50 milioni di euro, non proprio quattro soldi.

Se si vuol tornare a fare la voce grossa anche in Europa però, il Milan è quasi obbligato a spendere qualcosina in più rispetto a quanto fatto nelle precedenti sessioni di mercato. C’è inoltre un fattore molto importante che va considerato con attenzione: a dicembre ci sarà il Mondiale in Qatar e Asensio, se dovesse continuare a trovare poco spazio, rischia seriamente di non essere convocato da Luis Enrique. Nel Milan invece avrebbe un ruolo chiave nel pacchetto offensivo e sarebbe trattato da fuoriclasse qual è da Stefano Pioli. Insomma, in poche parole, il Milan potrebbe rappresentare la svolta nella carriera del talento spagnolo.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da MilanLive.it (@milanliveit)