Giampaolo avvisa l’Inter: “Vinto con la Fiorentina. Nulla è scontato”

Parla Marco Giampaolo, tecnico della Sampdoria, prossimo avversario dell’Inter in campionato. L’ex Milan tornerà a giocare a San Siro e proverà a fermare i nerazzurri

Sui giornali c’è spazio anche per Inter-Sampdoria. Dopo le tante interviste ai tesserati del Sassuolo, chiamati a fermare la corsa del Milan, è la volta di Marco Giampaolo.

Marco Giampaolo
Marco Giampaolo (©LaPresse)

Il tecnico ex Milan, oggi è sulla panchina della squadra blucerchiata, che domenica affronterà i nerazzurri a San Siro. Un successo degli uomini di Simone Inzaghi sembra esser stato dato per scontato ma Giampaolo e la sua Sampdoria sono reduci da un ottimo successo contro la Fiorentina, dopo aver raggiunto la salvezza.

I blucerchiati, liberi di testa, non sono insomma da sottovalutare. Sassuolo-Milan è sotto i riflettori, Inter-Sampdoria no: “Negli ultimi anni c’è stato un salto di qualità del calcio italiano documentato per esempio dall’ultima giornata di campionato, la numero 37 – afferma ai microfoni de Il Giornale -. Il Venezia, già retrocesso, fa un punto a Roma, noi della Samp, pur salvi, siamo riusciti a vincere con la Fiorentina che si giocava l’Europa. E comunque risultati di questo genere ce ne sono stati tanti”

Inter avvisata – “Negli ultimi anni e oggi il campionato italiano dimostra che le squadre si giocano le partite e poi, probabilmente la più forte vince in percentuale rispetto all’altra. Ma di scontato non c’è nulla e soprattutto fare brutte figure non piace a nessuno, le partite si giocano. L’Inghilterra, da questo punto di vista, ci insegna molto”.

Passato rossonero

“A dire il vero non fa parte dell’attualità – conclude Giampaolo -. Il mio rapporto con il Milan non c’entra nulla con il presente, ora sono alla Samp e il Milan fa la sua parte che è poi quella del Milan. Comunque non è stata una opportunità perché sono stato talmente poco da far disperdere il valore dell’opportunità“.