Cessione Milan, la scelta di Gordon Singer stupisce tutti: le ultime

Le ultime news sulla cessione delle quote Milan e sulla scelta della famiglia Singer, che ha ricevuto due offerte concrete.

Tiene sempre banco, in casa Milan, la questione relativa al futuro societario. Da un mese a questa parte si continua a parlare di un possibile cambio nella gestione, viste le proposte arrivate sui tavoli di via Aldo Rossi da fondi esteri.

singer
Gordon Singer (©LaPresse)

Fino a qualche tempo fa la cessione delle quote di maggioranza del Milan sembrava certa, quasi solo una questione di tempo. In primis la proposta araba di Investcorp, pronto a mettere sul piatto ben 1,18 miliardi di euro e la certezza di ricchi investimenti immediati, anche sul mercato.

Dall’altra l’inserimento di RedBird Capital, il fondo d’investimento statunitense ben più noto alle cronache. Gerry Cardinale, fondatore e chairman, starebbe facendo sul serio vista la sua esperienza di gestione degli asset sportivi tra America ed Europa.

Ma nelle ultime ore pare che Gordon Singer, figlio di Paul ed uno dei proprietari di Elliott Management, stia cambiando idea. Una decisione che sorprenderebbe tutti, una terza via mai ipotizzata nell’ultimo mese.

Scudetto, Champions e ricavi: la famiglia Singer ci ripensa?

Secondo gli aggiornamenti del Corriere della Sera di oggi, la famiglia Singer potrebbe clamorosamente chiudere la porta agli eventuali compratori. Nonostante le proposte ricche sul tavolo, il fondo Elliott Management starebbe seriamente pensando di proseguire nella gestione esclusiva del Milan.

Al momento in pole per diventare il futuro proprietario del club rossonero ci sarebbe il fondo RedBird, che convince maggiormente Singer anche per l’esperienza in questo tipo di gestioni. Ma l’ultima ipotesi di ‘resistenza’ parla di un Gordon Singer desideroso di proseguire nel suo lavoro a capo del Milan.

I motivi di questa decisione a sorpresa? In primis lo status assolutamente positivo delle casse rossonere. Il lavoro di Elliott e dell’amministratore delegato Ivan Gazidis ha fatto sì che nel giro di 2-3 anni il Milan avesse un bilancio con perdite leggere ed un aumento progressivo dei ricavi, anche con la pandemia di mezzo.

Ovviamente la possibile vittoria dello Scudetto da parte del Milan ha anche riacceso l’entusiasmo in casa Elliott. Gestire un club finalmente vincente, con tanto entusiasmo attorno, stimola la proprietà anglo-americana a fare ancora meglio. Gordon Singer è rimasto impressionato dal calore di San Siro durante Milan-Atalanta, match che egli stesso ha assistito dal vivo accanto alla dirigenza.

RedBird e Investcorp dunque potrebbero dover attendere ancora. In sintesi, Elliott Management non sembra avere più tutta questa voglia ed urgenza di abbandonare il controllo dell’A.C. Milan.