Sassuolo-Milan, super piano per l’ordine pubblico: la situazione

Previsti presidi in ogni luogo di rischio per l’evento e un piano specifico in caso di festeggiamenti dei tifosi rossoneri

Sono attesi tantissimi spettatori per Sassuolo-Milan, in programma domenica alle 18 a Reggio Emilia. Ovviamente c’è allerta massima dal punto di vista del piano dell’ordine pubblico.

Milan-Salernitana tifosi
Milan-Salernitana tifosi (©LaPresse)

Chiaramente c’è aria di festeggiamenti perché ai rossoneri basta un punto per laurearsi campione d’Italia, e se così fosse sarebbe apoteosi al Mapei Stadium. Allo stadio sono attesi 21.500 spettatori, di cui 18.000 di fede milanista. L’evento è sold-out ormai da giorni, con i biglietti che sono stati polverizzati in tempi record. La situazione si prevede agitata, anche se non per delle rivalità.

Le forze dell’ordine hanno quindi predisposto dei servizi speciali per controllare la situazione all’esterno della struttura sportiva. All’osservatorio del Viminale è stato richiesto un maggior numero di personale con reparti speciali di polizia. Gli ultras verranno accompagnati dalla stazione allo stadio con dei pullman. Sono attesi anche 20 autobus dei sostenitori del Diavolo da ogni parte d’Italia, che saranno destinati in un’area parcheggio apposita

Previsti presidi fissi anche al casello dell’autostrada, alla stazione e all’hotel dove alloggeranno i calciatori del Milan, Sarà monitorato anche il bagarinaggio e la vendita di prodotti non autorizzati, fino anche ai biglietti falsificati. Come riporta poi l’edizione reggiana del Resto del Carlino, la Procura ha aperto un’inchiesta affidata alla Guardia di Finanza, che sta già indagando per identificare gli autori di biglietti contraffatti, alcuni dei quali già sequestrati. Non mancherà ovviamente anche un piano ad hoc per i festeggiamenti.