Striscioni e l’ipocrisia all’italiana: i precedenti contro il Milan (e non solo) – FOTO

Il Milan sotto accusa per lo striscione contro l’Inter esposto nei festeggiamenti. Ma spesso i rossoneri sono state vittime di sfottò evidenti.

Sta facendo il giro del mondo, tra indignazioni e commenti esagerati. Ieri durante i festeggiamenti del Milan per il 19° Scudetto, è spuntato sul pullman della squadra uno striscione non proprio ‘educato’ che ha creato subito polemica.

Materazzi Berlusconi
Materazzi con la maschera di Berlusconi (©LaPresse)

Il cartellone, sventolato da Maignan e Krunic, rispettivamente portiere e centrocampista del Milan, mostrava il seguente messaggio: “La Coppa Italia mettila nel c***”. Un nuovo striscione indirizzato ai rivali dell’Inter, che ricorda da vicino quello del 2007 esposto da Massimo Ambrosini durante i festeggiamenti per la Champions League vinta dal Milan.

C’è grande indignazione nel mondo del calcio da parte di alcuni tifosi e opinionisti, fra cui molti di questi, ovviamente, interisti – ma non solo. Un messaggio goliardico scritto dai tifosi rossoneri e passato ai due calciatori del Milan, ora tacciati di aver alimentato lo sfottò in maniera esagerata e con scarso fair-play.

Va ricordato però che in passato, anche sull’altra sponda dei Navigli, i tesserati nerazzurri sono stati poco attenti o tutt’altro che gentili verso il Milan o altre rivali dirette.

Dalla maschera di Materazzi agli sfottò di Moratti

La polemica ed i polveroni si alzano soprattutto quando ad alzare i toni dello sfottò sono i protagonisti ufficiali, e non soltanto i tifosi come è giusto che sia. Impossibile in tal senso non ricordare Marco Materazzi, ex difensore dell’Inter, che al termine di un derby del gennaio 2010 indossò la maschera di Silvio Berlusconi, all’epoca presidente del Milan.

Una presa in giro ironica ed evidente, che certamente infuocò i rapporti tra le due tifoserie e società. Materazzi, per celebrare il 2-0 dell’Inter sui rivali cittadini, esultò per minuti sul campo di San Siro con tale maschera. Fu anche multato per questa scelta goliardica ma fuori luogo.

Calciatori e tifosi interisti non proprio campioni di stile. Sempre nel 2010, quando il pullman nerazzurro celebrava lo Scudetto vinto in volata contro la Roma. Improvvisamente qualcuno montò uno striscione sulla vettura che trasportava la squadra di Mourinho in giro per la città, uno sfottò chiaro nei confronti di Francesco Totti: “Anzi che il pollice in bocca mettiti l’indice in c***”.

striscione totti
Striscione contro Totti (foto Twitter)

Indimenticabile la reazione di Massimo Moratti durante un derby Milan-Inter della stagione 2006-2007. Nelle fila rossonera giocava il ‘fenomeno’ Ronaldo, che portò anche in vantaggio il Milan facendo tremare i nerazzurri in corsa per lo Scudetto. Alla fine vince l’Inter di Ibrahimovic in rimonta per 2-1, ma fecero discutere gli ampi gesti di insulto di Moratti nei confronti di Ronaldo (suo ex pupillo) e l’espressione “Ronaldo di m***a!” urlata in mondovisione.

Moratti
Massimo Moratti contro Ronaldo (foto Twitter)

Inter-Milan, quando gli sfottò superano il limite

Ammesso che c’è differenza fra uno striscione esposto da calciatori professionisti e da tifosi. Ma gli stessi interisti che si indignano per lo sfottò dei calciatori rossoneri sono quelli che, negli scorsi anni, hanno esposto frasi tutt’altro che carine nei confronti di calciatori e non solo, spesso anche a sfondo razzista e discriminatorio.

Come quando la curva interista puntò il dito contro alcuni milanisti, punzecchiandoli sul loro stato di salute. Nel periodo in cui Rino Gattuso ebbe seri problemi all’occhio e Antonio Cassano al cuore, arrivò questo pessimo striscione in Nord.

striscione
Striscione interista contro Cassano e Gattuso (twitter)

Un brutto riferimento, che non è così distante dagli insulti xenofobi e razzisti che purtroppo si sentono e vedono ancora nelle nostre curve. Tra i più bersagliati in tal senso Mario Balotelli, odiato dalla curva interista per il suo passaggio al Milan e insultato anche per questioni familiari.

striscione balo
Striscione contro Balotelli