L’attaccante dalla Serie A: conferme sull’interesse del Milan

Il rinforzo in attacco per il Milan potrebbe arrivare dalla Serie A. Messo nel mirino il centravanti, sul quale però c’è una forte concorrenza…

Ancora tutto da definire il futuro del Milan. Al momento c’è una grossa incognita su quella che sarà la prossima struttura societaria, con le conseguenti politiche di mercato. RedBird Capital appare vicinissimo all’acquisizione del club rossonero, con la prossima settimana a fare da sfondo al famigerato signing.

Paolo Maldini
Paolo Maldini (©LaPresse)

Ma, appunto, non è ancora chiaro come il fondo americano, con Elliott che rimarrà socio di minoranza, agirà per rinforzare la rosa a disposizione di Stefano Pioli. Il mercato sarà un punto cruciale nei prossimi mesi, dato che il Milan, fresco di Scudetto, merita di crescere ancora in qualità e competitività.

Eppure, negli uffici di Via Aldo Rossi circolano voci riguardo ad un mercato di basso profilo anche con RedBird al comando. Quindi acquisti di giovani poco blasonati e a costi notevolmente ridotti. Ma Paolo Maldini ha parlato chiaro ieri a La Gazzetta dello Sport. Il DT ama il Milan e vuole il suo successo, per questo crede che per tornare davvero grandi ci sia bisogno dell’innesto di tre top player. 

Al momento, nonostante un cambio di proprietà non ancora avvenuto, sono diversi i nomi accostati al club rossonero, e su cui, secondo i quotidiani, Maldini e Massara si stanno muovendo. Per l’attacco sta prendendo sempre più campo un nome in particolare.

Milan, Napoli e Juventus sull’attaccante

Dopo la finale di Champions League sbarcherà a Milano Divock Origi. Il belga sarà con ogni probabilità il primo acquisto del Milan in vista della prossima stagione. Un ottimo profilo per rinforzare un attacco che ha bisogno di essere svecchiato e riempito con qualità ed esperienza internazionale. Origi è sicuramente un colpo da Champions, ma potrebbe non essere l’unico innesto in attacco.

Da settimane si vocifera che il Milan ha tutta l’intenzione di puntare su un altro centravanti. Scamacca è uno dei nomi papabili, ma non l’unico. Premettendo che Origi può anche fungere da esterno d’attacco, Paolo Maldini è alla ricerca di una prima punta pura, che abbia grande feeling col gol. Ecco che nel taccuino del dirigente rossonero è finito anche Marko Arnautovic, nome che da giorni gravita in orbita Milan.

marko arnautovic
Marko Arnautovic (©LaPresse)

L’attaccante del Bologna vanta ottimi numeri nella stagione appena conclusa. 14 gol e 1 assist in 33 presenze disputate, ma la prerogativa davvero interessante dell’austriaco sta nella sua capacità di lettura delle situazioni. Marko ha dimostrato grande intelligenza offensiva. Sa muoversi molto bene negli spazi e allo stesso tempo è in grado di servire passaggi chiave ai compagni al fine di costruire azioni pericolose per gli avversari.

Il Bologna, ad ogni modo, non è molto propenso a privarsi del suo bomber quest’estate. Il contratto di Arnautovic con gli emiliani è in scadenza nel 2024, con opzione per un altro anno. La giusta offerta potrebbe però far tentennare il club rossoblu, e Marko potrebbe concedersi un’ultima grande esperienza ad alti livelli data l’età di 33 anni. 

Ma il Milan non è l’unico sulle tracce dell’attaccante del Bologna. Come riporta il Corriere dello Sport, che conferma l’interesse del Milan, anche Juventus e Napoli seguono da molto vicino la situazione dell’austriaco, vogliose di rinforzare la squadra con un centravanti d’esperienza e che sia in grado di incidere sin da subito in termini di realizzazioni.