Milan, la lista di Maldini: tre colpi per diventare grandi

L’apertura del famoso quotidiano italiano di questa mattina è tutta dedicata al Milan. Nella lista rossonera ben tre colpi da sogno

Iniziamo ad entrare nel vivo del calciomercato, seppur le ufficialità vere e proprie cominceranno ad arrivare soltanto dal primo luglio in poi. Nonostante ciò le trattative proseguono e il Milan si candida come una delle protagoniste assolute della prossima sessione estiva. RedBird permettendo, ovviamente. La speranza è di continuare con Maldini e Massara.

Maldini e Massara
Maldini e Massara (©LaPresse)

Ieri il direttore dell’area tecnica nonché bandiera ha lanciato una sorta di grido d’allarme, ammettendo di non essere ancora stato contattato dal club per discutere del rinnovo di contratto. Maldini si è detto rammaricato della situazione ma non sarà di certo questo a fermarlo. Una volta formalizzato l’approdo di RedBird in società si dovrebbe procedere ai colloqui sia con lui che con Massara. Intanto il duo dirigenziale, sotto contratto sino al prossimo 30 giugno, continua a lavorare per il bene del Milan. Il ciclo si è appena aperto, sarebbe folle rovinare tutto sul più bello.

Questo lo sa bene anche Ivan Gazidis. Tornando al calciomercato, sia Maldini che Massara proseguono nei loro colloqui con i vari agenti per aumentare il tasso tecnico e qualitativo della rosa a disposizione di Stefano Pioli in vista della prossima stagione che si preannuncia più complicata di quella appena terminata e che per una serie di motivi dovrà inevitabilmente vedere il Milan protagonista. Dai colpi già in canna ai sogni veri e propri di mercato, la Gazzetta dello Sport ha fatto il punto della situazione nella prima pagina odierna del quotidiano.

Milan, i tre sogni di Maldini: dalla Roma per il definitivo salto di qualità

Dunque, come dicevamo, il noto giornale La Gazzetta dello Sport ha analizzato le trattative in casa Milan parlando anche di quelli che sono veri e propri sogni per Maldini e Massara. Tre i nomi fatti dal giornale: Renato Sanches, Bremer e… Zaniolo.

Al momento quello più reale sembra il portoghese in forza attualmente al Lille, per cui è in corso una trattativa e c’è ottimismo in casa Milan. Potrebbe arrivare insieme al suo compagno di squadra, Sven Botman, e andrebbe a ricoprire il ruolo che finora è stato di Kessie.

Per quanto riguarda Bremer, c’è già stato nel recente passato un serio tentativo da parte del Milan. Nello scorso mercato di gennaio, infatti, quando i rossoneri avevano intenzione di comprare un sostituto di Kjaer, c’è stato l’assalto al brasiliano ma il presidente del Torino, Cairo, si è imposto e ha addirittura rinnovato il contratto del suo difensore. Adesso il suo cartellino vale molto di più.

E poi c’è Nicolò Zaniolo, potremmo definirlo un nuovo nome. Decisivo nella finale di Conference League con la Roma, sarebbe un colpo incredibile e di prospettiva, trattandosi di un calciatore sicuramente già affermato ma pur sempre molto giovane. Lui sì che sarebbe un gran colpo per il futuro del Milan, ma ovviamente i giallorossi non lo lasceranno andare così facilmente.