Ibrahimovic, che sofferenza: il video delle infiltrazioni al ginocchio

Zlatan Ibrahimovic ha voluto condividere con i tanti followers il dolore provato in questi mesi a causa del ginocchio infortunato. Video shock!

Ha rivelato tutto soltanto dopo la vittoria dello Scudetto! Zlatan Ibrahimovic ha sofferto immensamente in questi mesi, a causa di quel ginocchio che non ha mai smesso di provocargli dolore. Il suo post social, però, ha reso l’idea di quanto l’attaccante abbia lottato pur di rimanere vicino alla sua squadra e guidarla al successo finale.

Zlatan Ibrahimovic
Zlatan Ibrahimovic (©LaPresse)

Negli ultimi sei mesi ho giocato senza un ACL al ginocchio sinistro. Ginocchio gonfio da sei mesi. Ho potuto allenarmi con la squadra solo 10 volte negli ultimi sei mesi. Ho preso più di 20 iniezioni in sei mesi. Svuotato il ginocchio una volta alla settimana per sei mesi. Antidolorifici ogni giorno per sei mesi” scriveva Zlatan soltanto qualche giorno, dopo aver innalzato al cielo lo Scudetto rossonero e festeggiato con i tanti tifosi. 

Ibrahimovic si è nuovamente sottoposto ad operazione al ginocchio trasandato, e ci vorranno 7-8 mesi prima del suo completo recupero. Un rischio preso per un solo obiettivo, continuare a giocare senza soffrire. Il calcio giocato è la sua vita, lo ha ribadito più volte, e a quasi 41 anni decidere di concedersi un altro anno ad altissimi livelli fa grande onore a quest’uomo dalle sembianze di dio.

Oggi, Zlatan ha voluto dare l’ennesima dimostrazione del dolore provato e taciuto negli ultimi sei mesi. Un video, alquanto crudo, pubblicato sui social, che mostra le immagini delle punture di svuotamento al ginocchio. Infiltrazioni fatte per ripulire la parte interessata dal liquido. Sopra, lo svedese ha riportato la dicitura “Svuotato il ginocchio una volta alla settimana per sei mesi”. 

Immagini che sconsigliamo al pubblico più sensibile, ma che rendono l’idea dell’immenso sacrifico fatto da Ibrahimovic pur di non abbandonare la squadra e l’allenatore nel più bello. Lui sapeva che sarebbe potuto essere l’anno giusto, lo vedeva dalla maturità dei suoi compagni. C’era qualcosa in più rispetto alla stagione passata. E le sue sensazioni non hanno avuto torto. La sua presenza, seppur quasi sempre in panchina, è stata essenziale ai rossoneri per non mollare e crederci fino alla fine!

PER VEDERE IL VIDEO PUBBLICATO DA IBRAHIMOVIC CLICCA QUI.