Cardinale a Milano per la festa Scudetto: la foto che conferma l’indiscrezione

Il probabile futuro proprietario del Milan è stato catturato mentre era ai festeggiamenti dello Scudetto con il resto dei tifosi.

Secondo la maggior parte dei media nazionali, oggi il fondo RedBird Capital sbarcherà a Milano. L’intento è quello di trovare l’accordo definitivo con Elliott Management per le quote rossonere.

cardinale
Gerry Cardinale (foto Twitter)

Gerry Cardinale, chairman e fondatore di RedBird, non ha dubbi: vuole il Milan a tutti i costi, cominciando ad attingere in un’area di investimento finora non battuta. Ovvero il calcio italiano, dopo aver messo le mani in Inghilterra sulle quote di minoranza del Liverpool ed in Francia nel Tolosa.

Nei giorni scorsi erano addirittura spuntati rumors riguardo la presenza di Cardinale in città già la scorsa settimana. Una notizia a cui in pochi avevano creduto, visto che in casa Milan si era pensato più a celebrare lo Scudetto appena vinto che a lavorare per il futuro. Ma oggi è arrivata la testimonianza che conferma tutto.

Cardinale in Piazza Duomo a celebrare il Milan: antipasto dell’affare

L’edizione di oggi del Corriere della Sera ha lanciato la bomba, svelando il retroscena di cui si è parlato di recente. Gerry Cardinale era effettivamente a Milano lunedì scorso. Lo testimonia una foto, pescata dalla nota redazione, che lo ritrae in Piazza Duomo durante le celebrazioni per lo Scudetto con tanti tifosi rossoneri.

cardinale
Gerry Cardinale a Piazza Duomo (foto Corsera)

Uno scatto effettuato in piena serenità, tra l’altro con il manager italo-americano in abiti casual e comodi. Cardinale ha voluto evidentemente respirare l’aria di Milano dopo la vittoria del titolo nazionale, immergendosi da subito in un ambiente storico e sempre molto esigente.

Un indizio in più riguardo la chiusura imminente dell’affare. Oggi Cardinale, accompagnato da soci ed advisor di RedBird, dovrebbe nuovamente raggiungere Milano. Stavolta non per un viaggio esplorativo, bensì per ottenere le firme di Elliott sulla cessione delle quote di maggioranza. Da quel momento in poi inizierà l’era RedBird per il Milan, un piano innovativo e oneroso atto a riportare il club in alto non solo in Italia, ma pure in Europa.