Milan, “un sogno impossibile”: perché l’acquisto è davvero complicato

Il Milan segue un giocatore davvero importante ed i rumors sembrano favorevoli, ma ci sono ostacoli e problemi non da poco.

Sarà un mercato molto intenso e scoppiettante quello del Milan campione d’Italia. L’estate 2022 è già calda, perché fioccano nomi, rumors e trattative dalle parti di via Aldo Rossi.

Maldini
Paolo Maldini (©LaPresse)

Una cosa è certa: la nuova proprietà RedBird Capital non bloccherà il lavoro di Paolo Maldini e Frederic Massara. I due dirigenti sono stati confermati, anche se in attesa di formalizzare il rinnovo di contratto. Ma i nomi ed i profili già seguiti non verranno accantonati, anzi, dovrebbero arrivare a breve le accelerazioni giuste.

Nelle ultime ore si è parlato di un profilo che il Milan starebbe seguendo da vicino per l’attacco. Un jolly offensivo che farebbe molto comodo a Stefano Pioli, ed allo stesso tempo porterebbe entusiasmo nella piazza rossonera. Ovvero Christopher Nkunku, attaccante e tuttofare francese del Lipsia.

Nkunku piace al Milan, ma prenderlo è quasi impossibile

Nkunku è un classe 1997 clamorosamente scartato dal PSG. Il Lipsia lo ha portato in Bundesliga e lo ha reso in pochi anni un calciatore determinante, di qualità assoluta, un punto fermo della formazione della Red Bull. Insomma, Nkunku è uno dei migliori centrocampisti offensivi in circolazione.

Il Milan ha messo gli occhi sul francese da tempo. Maldini lo vorrebbe come rinforzo per la trequarti, visto che saprebbe giocare sia in posizione centrale che da esterno offensivo. Un calciatore di spessore, che però è diventato di recente un sogno impossibile da realizzare, nonostante i rumors dalla Spagna parlino di un Milan molto attivo in tal senso.

nkunku
Christopher Nkunku (©LaPresse)

Nkunku è infatti un obiettivo di mercato delle big internazionali. Il suo futuro al Lipsia è a rischio, ma difficilmente il Milan può considerarsi in pole per il calciatore della nazionale francese. Basti pensare che il Real Madrid starebbe seriamente preparando l’affondo per Nkunku, come alternativa a Kylian Mbappé che ha scelto di restare nel PSG.

Non solo Real; anche Chelsea, Bayern Monaco, Manchester United e lo stesso PSG sarebbero intrigate dall’idea di portare a casa il cartellino del centrocampista 25enne. Altro problema serio per il Milan è il costo del cartellino: Nkunku qualche settiman fa era valutato sui 50 milioni di euro, cifra già parecchio elevata. Visto l’aumento della concorrenza per il francese, il Lipsia potrebbe alzare ancora le pretese.

Il Milan di RedBird avrà sì voglia di investire e rendere il club ancora più forte a livello internazionale. Ma svenarsi in una corsa a Nkunku, con tanto di concorrenza spietata, non sembra essere tra le strategie giuste.