Rinnovo Tomori, svelate le cifre del nuovo contratto: i dettagli

Il club rossonero vuole blindare con dei nuovi contratti alcuni dei protagonisti dello Scudetto vinto: in difesa ci sono due firme nel mirino.

Acquisti, cessioni e rinnovi. La dirigenza del Milan è impegnata su diversi fronti in questo periodo. Ci sono più operazioni in ballo e soprattutto per alcune c’è la volontà di chiudere presto degli accordi.

Fikayo Tomori Pierre Kalulu
Fikayo Tomori e Pierre Kalulu, pilastri della difesa del Milan (©Ansa Foto)

Per quanto concerne i prolungamenti contrattuali, è noto che la società voglia blindare Rafael Leao e Ismael Bennacer. Entrambi vanno in scadenza a giugno 2024 ed è importante che firmino dei nuovi accordi nelle prossime settimane, altrimenti c’è il rischio di essere “costretti” a venderli in questa sessione estiva del calciomercato.

Ci sono poi altri rinnovi meno urgenti, ma che comunque Paolo Maldini e Frederic Massara contano di realizzare. Ad esempio quello di Sandro Tonali, che per restare in rossonero si era abbassato lo stipendio e che riceverà un aumento per la sua grande stagione. Un altro che rinnoverà è Pierre Kalulu, che percepisce circa 600 mila euro netti annui e che si vedrà riconosciuto un adeguamento dell’ingaggio.

News Milan, anche Tomori verso il rinnovo: i dettagli

Tra coloro che il Milan vuole blindare c’è pure Fikayo Tomori, arrivato nel gennaio 2021 tra lo scetticismo generale e diventato presto una colonna della difesa di Stefano Pioli. Dopo i mesi in prestito, non ci sono stati dubbi sul suo riscatto e il club ha versato oltre 28 milioni al Chelsea. Il centrale inglese ha disputato una grande stagione e c’è la volontà di firmare un rinnovo anche con lui.

Tomori ha un contratto fino a giugno 2025 e il Milan vuole allungarlo di un anno e corrispondergli un aumento dello stipendio. Come riportato da Tuttosport, il giocatore oggi percepisce circa 2 milioni netti annui più bonus e può arrivare a 3,5 milioni più bonus legati agli obiettivi di squadra. Un riconoscimento importante per un difensore che sta facendo benissimo con la maglia rossonera e che è molto amato dai tifosi.

L’ex Chelsea ha solo 24 anni e possiede ancora grandi margini di miglioramento. Anche quando ha perso il suo partner difensivo Simon Kjaer e poi pure Alessio Romagnoli, è stato in grado di prendersi le sue responsabilità da leader e aiutare anche un giovane come Kalulu. È fondamentale per la retroguardia e in generale per la squadra, il Milan vuole dimostrarglielo ancora migliorando il suo contratto.