Milan, il talento va blindato: da evitare la corte di una “big” europea

Il Milan deve cercare di blindare il giovane calciatore, che rappresenterà un punto fermo nel futuro rossonero, con un nuovo accordo.

Oggi la Gazzetta dello Sport scrive della decisione in casa Milan sui piani futuri. Mai più partenze ed addii a costo zero, come accaduto negli ultimi tempi con 2-3 calciatori di spessore partiti per scadenza di contratto.

esultanza milan
Il Milan celebra Tonali (©LaPresse)

Le direttive della futura proprietà RedBird sono chiare. Non bisognerà lasciar partire i talenti così facilmente, per questo motivo i dirigenti sono chiamati a risolvere le situazioni contrattuali e le scadenze il prima possibile. In tal senso si leggono i contatti recenti per blindare elementi come Rafael Leao, Ismael Bennacer e Fikayo Tomori.

Ma c’è anche un altro calciatore, sempre titolare del Milan odierno, che dovrebbe essere chiamato a rinnovare o adeguare il proprio contratto. Una situazione meno imminente, ma comunque importante perché rappresenta una soluzione futura per la stabilità del centrocampo rossonero.

L’indiscrezione dalla Francia: contatti recenti col Real Madrid

Sandro Tonali è il talento in questione. Un mediano legatissimo ai colori rossoneri, tanto da accettare lo scorso anno una riduzione di stipendio pur di agevolare il suo trasferimento dal Brescia al Milan.

Sulla fede e l’appartenenza di Tonali non si discute. Ma i rossoneri farebbero bene a rivedere il suo contratto, che attualmente è da 1,3 milioni netti a stagione. Lo stesso Tonali ha fatto sapere tempo addietro che il rinnovo è l’ultimo dei suoi pensieri, vista la scadenza a giugno. Il centrocampista ha sostanzialmente il contratto più lungo tra i calciatori della rosa attuale: “Il rinnovo è il mio ultimo pensiero. È certo che io voglio stare qui, contratto dopo contratto. Sarebbe bello diventare una bandiera, ma non guardo così tanto oltre per scaramanzia. Sono così legato a questi colori da sapere che il mio prolungamento non sarà mai un problema, giusto che la società pensi prima ai compagni in scadenza che a me”.

tonali
Sandro Tonali (©LaPresse)

Ma il Milan deve muoversi, semplicemente per evitare le tentazioni estere. Stamattina dalla Francia è arrivato un retroscena piuttosto clamoroso: pare che il Real Madrid abbia seriamente pensato a Tonali per rinforzare e ringiovanire il proprio centrocampo.

La squadra campione d’Europa e di Spagna avrebbe persino intavolato alcuni discorsi con gli agenti di Tonali nel mese di maggio. Contatti pericolosi per il Milan, ma al momento finiti nel dimenticatoio. Il Real ha chiuso per Aurelien Tchouameni del Monaco e dunque ha messo (per ora) in stand-by il colpo Tonali. Ma i richiami dall’estero potrebbero ripresentarsi senza la giusta sicurezza contrattuale.