Il tecnico consiglia il Milan all’attaccante: “Sarebbe la squadra perfetta”

L’ex allenatore dell’Under 21, che ha guidato anche team come Palermo e Pordenone, si è sbilanciato sulla punta italiana. Un consiglio fraterno

Il Milan è sempre molto attivo sul mercato. Dopo aver raggiunto un accordo di massima, o almeno così sembra, per Renato Sanches dal Lille, e con il rinforzo in difesa su cui ci sono idee abbastanza chiare, le attenzioni possono ora focalizzarsi maggiormente sul reparto offensivo. Maldini e Massara sono al lavoro per regalare a Pioli una pedina importante.

Dirigenza Milan e Pioli
Dirigenza Milan e Pioli (©LaPresse)

Tutto dipenderà dalle possibilità che lo stesso mercato offrirà. Non si faranno follie, il budget economico è stato stanziato e da lì bisognerà poi saper agire. Le opzioni sono diverse. Innanzitutto bisogna partire col dire che i rossoneri potrebbero addirittura acquistare due giocatori nel pacchetto attaccanti: una prima punta di ruolo (oltre Origi) e un’esterno destro di assoluta affidabilità, avendo a sinistra già Rafael Leao.

Per il ruolo di esterno, l’uomo di cui forse si parla maggiormente nelle ultime ore è Marco Asensio, mentre per il ruolo di attaccante il sogno è Gianluca Scamacca. Ideale per caratteristiche, è giovane ma ha già affermato le sue qualità in Serie A con la maglia del Sassuolo. Su di lui c’è una folta concorrenza e non sarà facile avere la meglio su altri top club, anche perché il Sassuolo ha sparato alto per il prezzo del suo cartellino. Nonostante questo, ci sono ancora spiragli. Qualcuno gli ha consigliato di andare proprio al Milan.

Bruno Tedino: “Scamacca può diventare l’attaccante del Milan”

Sembra deciso quando esprime la sua opinione in merito, Bruno Tedino. L’allenatore, ex di Pordenone e Palermo tra le altre, ha allenato Gianluca Scamacca in Nazionale Under 21 per diverso tempo e lo ha visto crescere di partita in partita. Secondo lui, è pronto al salto di qualità definitivo e gli ha consigliato la prossima destinazione.

Queste le parole di Tedino rilasciate a La Gazzetta dello Sport: “Penso che il Milan possa essere la destinazione perfetta per Gianluca. In particolar modo perché c’è Stefano Pioli che ha dimostrato di saper fare un grande lavoro con i giovani. E’ stato lui a rendere grandi giocatori come Theo Hernandez, Tonali, Leao, Tomori, che poi si sono rivelati fondamentali per la vittoria dello Scudetto. Scamacca ha tutte le caratteristiche giuste per diventare un nuovo attaccante dei rossoneri. Il suo idolo è Ibrahimovic, ma sono due giocatori completamente diversi. Io in lui vedo qualcosa di Lewandowski, dentro l’area difficilmente perdona. Prezzo alto? Alla sua età si tratta di un investimento“.