Maldini avvisa il Milan: “Ricordiamoci come abbiamo vinto e voltiamo pagina”

Maldini ha parlato nel giorno del raduno rossonero a Milanello: grande entusiasmo e voglia di confermarsi ad alti livelli.

Il Milan inizia ufficialmente la preparazione alla nuova stagione. Dopo aver vinto l’ultimo Scudetto e aver fatto oltre un mese di vacanza, la squadra guidata da Stefano Pioli da oggi si allena a Milanello.

Paolo Maldini
Paolo Maldini, direttore tecnico del Milan (©LaPresse)

Presenti, ovviamente, i vertici dirigenziali. A partire da Paolo Maldini, accolto con grande entusiasmo dai tifosi rossoneri arrivati numerosi presso il centro sportivo di Carnago. Il direttore tecnico ha anche parlato a Milan TV: “Si riparte dopo delle vacanze meritate. L’ultima stagione è stata fantastica, ne sentiamo ancora l’eco e i ricordi, ma dobbiamo ricordarci come siamo giunti a questa vittoria. Serve voltare pagina e concentrarsi sugli obiettivi di questa stagione”.

La leggenda milanista auspica che il gruppo non si adagi sugli allori per il trionfo dell’ultimo anno: “Dobbiamo ricordarci come siamo arrivati allo Scudetto e scordare quanto avvenuto dopo la partita col Sassuolo. L’anno scorso rimarrà sempre con noi e ha permesso di cementare il gruppo, però adesso si riparte. Ogni stagione è differente”.

Al raduno squadra non completa, ma tra non molto Pioli potrà contare su tutti gli uomini della rosa. Maldini commenta: “Adesso siamo a ranghi ridotti, ma dal 15-16 luglio saranno tutti a disposizione. Manca un po’ dello spirito di squadra, visto che molti non si conoscono, ma è il primo giorno e da domani sarà routine o comunque un giorno speciale. Stagione col Mondiale? È necessario abituarsi, come abbiamo fatto col Covid e i match senza tifosi. Sarà un’annata divisa in due”.

Paolo ha concluso così il suo intervento a Milan TV: “C’è la preparazione, l’idea di determinati obiettivi, la gestione del gruppo. Tante cose da fare in questo lavoro bellissimo”. Vedremo che stagione sarà per il Diavolo.