Il Milan si gode Kalulu-Tomori: la concorrenza perde i pezzi

Le big di Serie A perdono i pezzi in difesa: il Milan sorride, puntando tutto su Pierre Kalulu e Fikayo Tomori, la coppia migliore della passata stagione

Sono giorni caldi per il calciomercato. Tutte le squadre si stanno muovendo alla ricerca della giusta quadra, tra entrate e uscite. Il Milan sta focalizzando le proprie attenzioni soprattutto sulla trequarti: c’è il nome di Charles de Ketelaere, infatti,  cerchiato in rosso..

Tomori-Kalulu
Tomori-Kalulu (©LaPresse)

Il Diavolo proverà a mettere le mani anche su un centrocampista – si spera ancora su Renato Sanches – e un difensore.

Il centrale, che prenderà il posto di Alessio Romagnoli, però, al momento non appare una priorità, Il Milan punterà sulla coppia Fikayo Tomori-Pierre Kalulu che sarà affiancata dal rientrante Simon Kjaer. Si sta cercando un giocatore che possa dare il cambio ai titolari ma dopo aver visto sfumare Botman non si spenderà una somma significativa sul difensore.

Ansia per le avversarie

Una situazione completamente opposta a quella che si sta vivendo in casa delle altre squadre, che lotteranno per lo Scudetto. Queste, infatti, sono le ore dei sempre più probabili addii di de Ligt, direzione Bayern Monaco, Milan Skriniar al Psg e Koulibaly al Chelsea.

Sarà difficile per Juventus, Inter e Napoli sostituire tre dei centrali più forti del massimo campionato, che inevitabilmente si indeboliranno.

Non ha di questi problemi il Milan, che punterà – come detto – sul pacchetto arretrato che ha conquistato lo Scudetto. Un punto di forza per il Diavolo, che in questi giorni sembra essere sottovalutato.

In Italia a vincere – di solito – è chi subisce meno goal. Una legge non scritta, che ha avuto la sua conferma anche l’anno scorso: è stato, infatti, il Milan ad avere la miglior difesa, con 31 gol subiti, così come il Napoli.

Un gol in più per l’Inter, 32. Ben 37 invece per la Juventus. Chissà se le tre squadre riusciranno a far meglio senza i loro tre difensori migliori. Al campo, come al solito, la risposta.