Milan, “La priorità è un’altra”: la rivelazione di Di Marzio

La rivelazione dell’esperto di calciomercato sulle mosse del Milan e sui motivi di alcune decisioni di mercato ormai prossime.

I tifosi e l’ambiente Milan attendono le prime vere mosse estive della dirigenza. La squadra di Stefano Pioli è già forte, essendo campione d’Italia in carica, ma va comunque completata.

di marzio
Gianluca Di Marzio (©Ansa Foto)

I piani rossoneri sono piuttosto chiari, almeno come spiegato nei giorni scorsi dai vari media. Ma non mancano le tentazioni dell’ultima ora, i nomi ed i profili a sorpresa o quelli addirittura proposti dagli intermediari.

Proprio in tal senso si è espresso Gianluca Di Marzio, forse l’esperto di calciomercato più seguito in Italia. Il volto di Sky Sport ha parlato a Tutti Convocati su Radio24 di quella che è stata la trattativa più scoppiettante delle ultime ore.

Milan, nessun tentativo per Dybala: spiegato il motivo

La trattativa in questione è ovviamente quella che ha portato Paulo Dybala ad accettare la corte della Roma. In nottata sono arrivate le prime strette di mano, mentre quest’oggi l’argentino è volato con il resto della dirigenza romanista nel ritiro dell’Algarve, raggiungendo José Mourinho.

Dybala è un profilo circolato anche in chiave Milan, una volta che il fantasista si era svincolato dalla Juventus e ancora non si era accordato con nessun club interessato. Ma in realtà i rossoneri non hanno mai affondato il colpo, come spiegato proprio poco fa da Di Marzio.

Il Milan non è andato su Dybala perché aveva sempre altre priorità, in primis quella di prendere De Ketelaere come trequartista”. La conferma di Di Marzio riguardo il primo e unico obiettivo del Milan per rinforzare la fase offensiva.

Charles De Ketelaere
Charles De Ketelaere (©LaPresse)

Dunque smentite tutte le voci di qualche settimana fa, che parlavano di contatti tra Paolo Maldini e l’entourage di Dybala. Più probabile che siano stati degli intermediari a proporre l’ex Juventus al Milan come occasione a costo zero, ma non ha mai scaldato l’entusiasmo del club di via Aldo Rossi.

Il progetto Milan riguarda i giovani prospetti e soprattutto un tetto ingaggi da rispettare. Il 29enne Dybala non rispecchiava i parametri stabiliti, mentre Charles de Ketelaere appare sempre il colpo ideale per la trequarti. Il simbolo di una pianificazione a lungo termine basata su talenti di prospettiva ma già pronti al grande salto.