Romagnoli, la rivelazione: “L’ho sempre fatto”, tifosi spiazzati

L’ex difensore del Milan ha rivelato un aneddoto inaspettato: chissà come la prenderanno i tifosi rossoneri

Il contratto di Alessio Romagnoli con il Milan è scaduto lo scorso 30 giugno e il difensore non ha trovato un accordo con il club per il rinnovo, arrivando quindi a lasciare il Diavolo dopo ben sette anni.

Alessio Romagnoli
Alessio Romagnoli (©LaPresse)

L’ex capitano rossonero si è unito da qualche giorno al suo nuovo club, la Lazio, con il quale ha firmato un quinquennale. Per lui, che non ha mai nascosto la sua fede per i colori biancocelesti, è stato il coronamento di un sogno: giocare con la squadra per la quale tifava sin da bambino. Il classe ’95 ha iniziato la sua nuova esperienza e ieri ha anche rilasciato un’intervista di presentazione ai canali ufficiali della società capitolina.

L’intervista integrale verrà mandata in onda questa sera ma la Lazio sui social si possono guardare già delle parti di essa. In una di queste ci  sono delle dichiarazioni interessanti del giocatore, che ha rivelato un aneddoto abbastanza inaspettato: “Ma io posso dirti che ogni volta che giocavamo all’Olimpico contro la Lazio era mio solito, quando entravamo in campo e c’era l’inno, mettermi la felpa e cantare l’inno – spiega con orgoglio il difensore – quello l’ho sempre fatto ogni volta”.

Una dichiarazione, quella di Romagnoli, che probabilmente non farà piacere ai tifosi del Milan, che hanno sempre visto in lui un capitano leale. Altri magari forse invece capiranno. Ecco il video dello stralcio dell’intervista: