VIDEO ML – Perché Ziyech al Milan è ancora possibile

Il Milan continua a sognare il grande colpo. Un affare possibile negli ultimi giorni di mercato, quando le condizioni possono diventare favorevoli.

Il sogno Hakim Ziyech non è ancora svanito. Come vi abbiamo raccontato nel corso di queste settimane, il Milan non ha mai considerato il marocchino alternativo a Charles De Ketelaere.

Il belga era la priorità per il ruolo di trequartista e gli sforzi di Paolo Maldini e Frederic Massara alla fine sono stati premiati. Oggi la dirigenza rossonera è concentrata a completare il mercato: le priorità sono il difensore centrale e il centrocampista, che possano sostituire Alessio Romagnoli e Franck Kessie. L’idea, però, di regalarsi la ciliegina sulla torta, che porta il nome di Ziyech, come detto, non è ancora svanita.

Il Chelsea lo vende

Il marocchino è un colpo da ultimi giorni di mercato: come confermato in Inghilterra, ‘The Atheltic’, il Chelsea è intenzionato a privarsi del calciatore, che non rientra più nei piani di Tuchel. Il Manchester United, squadra a cui è stato accostato Ziyech, non appare una pista calda, anche perché non c’è la voglia di rafforzare una diretta concorrente. Il Milan dunque ci crede ancora: serve però che l’affare vada in porto alle condizioni del Diavolo.

In prestito con diritto di riscatto o a cifre decisamente contenute. Il calciatore, poi, è chiamato a rinunciare a parte del suo stipendio. Senza il Decreto Crescita – non è attuabile per un solo anno – il Milan difficilmente potrà pagare i 6 milioni di euro netti di stipendio all’ex Ajax. Serve, dunque, un sacrificio da parte di tutti. Sacrifici, che di solito, negli ultimi giorni di mercato, diventano possibili. Il Milan, chiaramente, poi, sarà chiamato a fargli spazio e visto l’ottimo pre-campionato di Messias, il candidato numero uno a farlo è Alexis Saelemaekers.