Milan, contatti continui per chiudere: Pioli avrà il suo regalo

Il Milan è pronto a regalare al suo tecnico, Stefano Pioli, un nuovo centrocampista. La scelta è fatta: attesa per il rilancio

Il calciomercato del Milan non andrà in archivio con Charles De Ketelaere. Dopo l’acquisto del belga, obiettivo numero uno di Paolo Maldini e Frederic Massara, sono stati giorni di riflessioni.

Paolo Maldini
Paolo Maldini (©LaPresse)

Stefano Pioli è in attesa di un centrocampista e di un difensore, che possano prendere il posto di Franck Kessie e Alessio Romagnoli, che a fine stagione hanno deciso di cambiare aria, trasferendosi al Barcellona e alla Lazio. Nel frattempo è tornato a disposizione Simon Kjaer ma non può bastare. Serve un altro centrale e il nome più caldo, anche se non sono stati fatti passi in avanti concreti, resta quello di Diallo. Serve che il Psg apra al prestito con diritto di riscatto.

Qualche passo concreto è stato, invece, mosso per il centrocampo. I nomi sul taccuino di Paolo Maldini e Frederic Massara continuano ad essere tanti ma oggi, il Diavolo ha messo nel mirino Raphael Onyedika. Il nigeriano di proprietà del Midtjylland ha una valutazione di circa 8-9 milioni di euro. Troppi secondo la dirigenza rossonera che ha messo sul tavolo 4-5 milioni, con i bonus. Si è attesa del rilancio, che potrebbe far sì che i danesi diano il via libera alla cessione. I prossimi giorni, dunque, potrebbero essere quelli decisivi.

Il giocatore piace parecchio ma non verranno fatte follie. Onyedika ha un prezzo e difficilmente si deciderà di superarlo. La politica del Milan, d’altronde, come abbiamo potuto vedere, è stata sempre questa ma i contatti, continui, tra i due club fanno ben sperare.

Con le valigie in mano

L’arrivo del nigeriano farebbe scivolare ulteriormente dietro nelle gerarchi Bakayoko. Il francese non rientra più nei piani di Stefano Pioli ed è stato invitato a trovarsi una nuova squadra. Le piste Valencia e Marsiglia si sono raffreddate. Attenzione dunque al Galatasaray e alle squadre inglesi che non hanno certo problemi a garantire lo stipendio dell’ex Napoli.