Capello: “De Ketelaere a tutti i costi. Vi svelo il vero pericolo del Milan”

Ecco le parole di Fabio Capello sul Milan, intervistato da La Gazzetta dello Sport. Le dichiarazioni dell’ex tecnico rossoneri sul mercato e la lotta scudetto

Lunga intervista rilasciata da Fabio Capello a La Gazzetta dello Sport. L’ex tecnico del Milan ha parlato chiaramente dei rossoneri. Dalla possibilità Scudetto ai colpi messi a segno da Maldini e Massara.

Capello e Pioli
Capello e Pioli (©LaPresse)

Capello ha fiducia e crede nel bis: “Ripetersi è possibile – afferma il mister -, ma il quadro è cambiato. Il Milan sta sta lavorando per rinforzarsi ma lo hanno fatto anche le altre, sarà una lotta aperta con Inter, Juventus, Napoli e Roma. Cinque sorelle attrezzate per arrivare fino in fondo, con allenatori che hanno vinto, che spettacolo!”

Il rischio maggiore –Il pericolo per il Milan è nella testa, specialmente se alleni giocatori non abituati a vincere con continuità. Quando si vince si tende a pensare di aver fatto tutto, invece in un club come il Milan vincere significa aver fatto il proprio dovere. Occorre cancellare i ricordi del successo e ripartire da zero, con la mente nel presente. I ricordi torneranno utili più avanti”.

Nuovi arrivi – “Penso che Maldini e Massara si siano mossi con obiettivi e soprattutto priorità ben definite. Hanno ingaggiato Origi, poi si sono concentrati sul trequartista: volevano De Ketelaere a tutti i costi perché evidentemente lo ritengono funzionale al progetto. È stata una trattativa lunga, estenuante ma sono arrivati al traguardo senza ricorrere ai piani B: vedo delle scelte lineari”.

Sogno Champions – “Il Milan è una squadra strutturata, collaudata. Si è rinforzata ed è campione d’Italia in carica. Con un girone più “umano” di quello dello scorso anno penso possa fare bella figura anche in coppa. Ci sono cinque squadre da evitare ai sorteggi: City, Liverpool, Real, Psg e Bayern. Fatta eccezione per il Liverpool, il Milan stavolta è nella stessa fascia delle altre…”.