Addio Chelsea, c’è il Milan: sì totale

Sia il calciatore che il Milan hanno deciso di andare avanti insieme. Il no al Chelsea, nonostante le tante voci, appare definitivo. I dettagli

Sono state ore di apprensione per i tifosi del Milan. Come raccontato dall’Inghilterra è arrivata notizia del forte interessamento da parte del Chelsea per Rafael Leao.

Stefano Pioli
Stefano Pioli (©LaPresse)

E’ stato The Times a far preoccupare i tifosi del Diavolo, che sui social hanno manifestato tutto il loro disappunto. Le smentite, però, sono arrivate subito. Come scritto ieri, da casa Milan non si registrano né offerte né trattative.

 

Una versione questa, confermata stamani da La Gazzetta dello Sport. Appare davvero difficile immaginare un addio, a pochissimi giorni dalla chiusura del calciomercato, del miglior giocatore della scorsa Serie A.

La volontà del Milan e di Rafael Leao è di andare avanti insieme. Chiaramente già nei prossimi giorni si dovrà tornare a lavorare intensamente per il rinnovo. Il contratto in scadenza il 30 giugno 2024 non fa certo dormire sonni tranquilli a nessuno.

Il passaggio di proprietà e la grana Sporting non hanno permesso di mettere nero su bianco in inverno, quando di fatto si era raggiunto un accordo sui 4,5 milioni di euro netti a stagione. Cifra con la quale è arrivata la firma, invece, di Theo Hernandez.

Nuova trattativa

Maldini e Massara sono consapevoli che bisognerà ripartire da zero, o quasi: 4,5 milioni non possono bastare più e bisognerà avvicinarsi ai sette milioni di richiesta, fatta dall’entourage del portoghese. Un contratto importante per un giocatore che ha dimostrato di saper fare la differenza e di poter ancora crescere molto.

Rafael Leao sarà il primo grande banco di prova di Gerry Cardinale, che ben presto porterà a termine il closing. Il portoghese e il suo rinnovo testeranno subito le ambizioni di Red Bird. Una cessione del classe 1999 non sarebbe certamente il miglior biglietto da visita