Milan, spazzati via i dubbi: “Crediamo in lui”, ora è sicuro

Arriva la conferma che uno dei difensori nel mirino rossonero non approderà a Milanello: il suo allenatore ha dichiarato che non partirà in questo calciomercato.

Si avvicina la fine della finestra estiva del mercato e i tifosi del Milan si aspettano gli ultimi colpi. Anche Stefano Pioli, che ha l’esigenza di avere due rinforzi per completare la squadra.

Paolo Maldini
Paolo Maldini, direttore tecnico del Milan (©LaPresse)

Al mister serve un difensore per completare la retroguardia. Sulla carta, è numericamente a posto (ci sono quattro centrali), ma prendere un altro innesto è comunque importante. Il recupero fisico di Simon Kjaer avrà testato, inoltre ci sono tante partite ravvicinate e aumenta il rischio infortuni.

I rossoneri devono tutelarsi e da settimane sono al lavoro per prendere una nuova pedina in difesa. Alcuni obiettivi sono già sfumati, altri rimangono ancora percorribili. Rimane comunque complicato dire chi possa approdare a Milanello da qui al 1° settembre.

Calciomercato Milan, Chalobah resta al Chelsea: parla Tuchel

L’ultimo difensore entrato nella lista di coloro che non vedremo al Milan è Trevoh Chalobah. In questi giorni Paolo Maldini e Frederic Massara hanno avuto contatti diretti per provare a portare il 23enne inglese in Italia e speravano di riuscirci, ma l’operazione è sfumata. Infatti, il Chelsea ha deciso di tenersi il giocatore.

Chalobah
Trevoh Chalobah, difensore del Chelsea (©Ansa Foto)

La conferma del mancato trasferimento di Chalobah è arrivata anche da Thomas Tuchel, che ne ha parlato prima della partita di Premier League vinta contro il Leicester City: “Lo scorso anno è entrato in squadra come lo sfidante che cercava di irrompere perché nessuno sapeva cosa potesse offrire. Adesso ho la sensazione che stia crescendo come calciatore, è una progressione normale per un giovane come Trevoh e noi crediamo in lui. Sappiamo di poter fare affidamento su di lui”.

Tuchel presto avrà Wesley Fofana del Leicester come rinforzo per la difesa, però vuole comunque tenere in organico Chalobah. Quest’ultimo rischia di avere poco spazio a Londra, ma almeno fino a gennaio rimarrà nell’attuale squadra. Poi si vedrà. Oltre al Milan, anche Inter e Lipsia si erano interessate e dovranno cancellare il suo nome dalla lista.