Le pagelle di Sassuolo-Milan 0-0: si salva solo Maignan, Leao non affonda

Le pagelle di Sassuolo-Milan 0-0: a reti inviolate l’anticipo del turno infrasettimanale. Male in avanti il reparto offensivo, Leao e Giroud sterili, Brahim scomparso. Maignan è anche para rigori 

Bene l’avvio di gara del Milan, che schiaccia il Sassuolo nella sua metà campo ma senza creare grossi pericoli verso la porta di Consigli. Intensità e recuperi alti si alternano a tanti errori tecnici dei rossoneri. Nella fase centrale del primo tempo i padroni di casa escono, e vanno vicinissimi al vantaggio. Fallo di Saelemaekers in tandem con Florenzi su Kyriakopoulos in area e rigore per i neroverdi. Maignan ipnotizza Berardi, e para il penalty tenendo il risultato sullo 0-0.

Sassuolo-Milan
Sassuolo-Milan (©LaPresse)

Secondo tempo ancora sterile in fase offensiva per il Milan. Pioli prova a dare la scossa con i cambi, ma poco dopo l’ingresso dei freschi i rossoneri perdono il riferimento offensivo, Giroud, uscito per rifiatare. Adli, De Ketelaere e Messias entrano bene, ma manca l’affondo e la giocata decisiva non arriva. Gli ultimi 10 minuti di partita il diavolo li gioca in inferiorità numerica, per uscita di un dolorante Florenzi. La partita si trascina fino al 97′ senza squilli sullo 0-0.

 Sassuolo-Milan, le pagelle

MAIGNAN 8 – Ancora da copertina la sua prestazione. Sontuoso nel disinnescare il rigore di Berardi, preciso con i piedi nel servire i compagni, sicuro in uscita. Un’altra partita perfetta del numero 16 francese.

FLORENZI 5 – Prestazione altalenante. Qualche scelta sbagliata palla al piede e in fase difensiva, dove pasticcia in occasione del calcio di rigore. Non preciso nemmeno nella scelta dei cross.

KJAER 6,5 – Ordinato e sicuro, con una condizione ovviamente da ritrovare dopo il lunghissimo stop. Partita di posizionamento e di grande esperienza, in vista di tempi migliori dal punto di vista fisico, è tornato il muro (KALULU 79′ – sv).

TOMORI 6,5 – Prestazione in crescendo. Solita gara di alto livello, chiude tutti gli spazi e lascia le briciole a un Pinamonti che non lo mette mai in affanno.

THEO HERNANDEZ 6 – Spazia dalla fascia al centro del campo, senza mai riuscire a incidere. L’irruenza su Berardi gli costa un giallo pesante; benissimo in diagonale su contropiede dei padroni di casa, pochi palloni toccati nel secondo tempo.

POBEGA 5,5 – Inizio incoraggiante di personalità in mezzo al campo. Nella fase centrale di primo tempo si perde un po’ ed esce dai radar, non riuscendo a posizionarsi dove lo voleva invece Pioli, ossia più alto in fase di non possesso (TONALI 57′ – 5,5).

BENNACER 6 – Sempre più leader tecnico, passano da lui tutte le azioni e le costruzioni dal basso. Un muro sui contrasti, recupera una valanga di palle sporche, intelligente nelle giocate in avanti.

SAELEMAEKERS 5 – Inizio importante sulla fascia, spinge e dribbla; poi cala e sbaglia tanto sul finire del primo tempo. Ingenuo sul calcio di rigore concesso al Sassuolo, e in generale in fase di ripiegamento (MESSIAS 57′ – 6).

BRAHIM DIAZ 5 – Un paio di squilli, poi quasi il nulla. Due scelte sbagliate, prima preferendo il tiro quando probabilmente sarebbe stato il caso di servire i compagni, poi imbucando per un corridoio inesistente Giroud (DE KETELAERE 57′ – 6).

LEAO 6 – Prova a strappare, pericolosissimo in area di rigore con i suoi giochi di gambe, arriva al tiro anche da fuori mancando di poco il bersaglio. Nel secondo tempo manca l’affando sul bell’assist di Messias, e in generale al portoghese manca la cattiveria sotto porta.

GIROUD 5 – Servito poco nel primo tempo, e male, svirgola con l’esterno l’unica potenziale palla pericolosa dal limite dell’area (ADLI 73′ – 6).