Milan, dall’Inghilterra: “Ha rifiutato il trasferimento”

Il giornalista inglese fornisce un quadro chiaro sulla situazione del giocatore rossonero. Saltata definitivamente la cessione!

Tirando le somme del mercato estivo del Milan, i tifosi non possono che essere soddisfatti del gran lavoro portato avanti da Paolo Maldini e Frederic Massara. I due dirigenti hanno avuto la bravura di sfoltire al meglio la rosa di Pioli dai suoi esuberi, e nello stesso tempo di rinforzarla con innesti giovani, di qualità e prospettiva.

Paolo Maldini
Paolo Maldini (©LaPresse Foto)

Rimane però una grossa incognita su un solo giocatore. Parliamo ovviamente di Tiemouè Bakayoko, il centrocampista ormai totalmente ai margini del progetto tecnico del Milan. Timo si è legato nell’estate del 2021 al club rossonero attraverso la formula del prestito biennale, con un obbligo di riscatto fissato a circa 14 milioni di euro. L’acquisto a titolo definitivo scatterebbe nel caso in cui il giocatore timbrasse più di 15 presenze con la maglia rossonera.

Nella stagione passata ha fatto 14 apparizioni, ma il Milan ha ben chiara l’intenzione di non volerlo mantenere in rosa. Tantissime le voci di mercato che lo hanno riguardato quest’estate. È stato accostato a diversi club come Marsiglia, Valencia e Nottingham Forest. Per ultimi, Monza, Lione e Newcastle hanno tentato dei sondaggi concreti.

La società brianzola di Berlusconi sembrava la più vicina ad aggiudicarselo, ma il giocatore ha preso un’altra scelta.

Bakayoko rimane al Milan

Come ci informa il giornalista Nizaar Kinsella del Chelsea Standard Sport, Tiemouè Bakayoko si è rifiutato di trasferirsi al Monza. Nonostante le tante discussioni attorno al suo conto, il giocatore rimarrà un altro anno in rossonero. In questi giorni i suoi agenti hanno discusso la risoluzione del prestito col Milan e del contratto con il Chelsea, ma il tempo a disposizione è praticamente esaurito.

Tiemoué Bakayoko
Tiemoué Bakayoko (©Ansa Foto)

Il rischio grosso per il centrocampista è che questo rimanga un anno fermo, dato che nè i rossoneri nè i blues hanno la minima intenzione di integrarlo nel proprio progetto. Il suo contratto con il Chelsea è in vigore sino al 2024. Al momento dunque rimane la sua permanenza al Milan ma da totale esubero, per scontare l’ultimo anno di prestito.

Difficile che in questi mesi Stefano Pioli possa ricredersi, dato anche l’arrivo di un centrocampista tanto voluto dall’area tecnica quale Aster Vranckx. Il belga è un profilo giovane e di grande prospettiva, acquistato in prestito con la speranza che possa affermarsi in questa stagione per poi essere acquistato a titolo definitivo.