Nuovo stadio San Siro: tutte le novità del progetto di Milan e Inter

Il nuovo progetto dei due club meneghini è stato presentato e ci sono tante novità, dal verde pubblico alle attività sportive

Si arricchisce di un nuovo capitolo la questione nuovo stadio, che affronta adesso un momento importante e cruciale. In vista del dibattito pubblico, l’aggiornamento del progetto per il nuovo stadio San Siro proposto da Inter e Milan è stato approvato dal comune.

San Siro
San Siro (©LaPresse)

I club hanno dovuto infatti rivedere il loro piano in base alle ultime indicazioni dell’amministrazione comunale. Apportate modifiche, in particolare, sul tema volumetrie, che passano ufficialmente da 0.51 a 0.35 per un totale di 46mila metri  quadrati in meno di consumo di suolo. Rimarranno invece invariati i costi aggregati per i club pari a 1,2 miliardi di euro, soprattutto per via degli aumenti delle materie prime.

Come riporta Calcioefinanza, il Comune di Milano spiega: “La proposta aggiornata risultata quindi migliorativa rispetto alla precedente in quanto prevede l’implementazione delle aree a verde profondo – pari a 50.000 mq – assumendo il verde pubblico e gli elementi ad esso strettamente connessi, un ruolo unificante, capace di rafforzare le connessioni, l’accessibilità e la continuità delle aree non urbanizzate con la città costruita”.

Sono tante le novità del progetto nella storica struttura che ospita le partite dei rossoneri e dei nerazzurri, focalizzate soprattutto sulla maggior quantità di verde e di attività sportive. Come aggiunge infatti il Comune, il progetto contempla l’ampliamento e il miglioramento delle funzioni sportive insediate nel nuovo parco urbano attrezzato, che unirà le differenti forme e attrezzature esterne. Inoltre “il progetto prevede la realizzazione di opere di urbanizzazione sull’area di proprietà comunale, tra cui la realizzazione di nuove aree a verde pubblico, percorsi pedonali e la riqualificazione del sistema viabilistico esistente”.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da MilanLive.it (@milanliveit)