Rapporto gol-costi: Giroud, che affare per il Milan

Il francese è stato fondamentale dal suo arrivo per la squadra di Pioli: tutti i punti guadagnati dal Diavolo grazie alle sue reti

Il Milan continua a far bene anche quest’anno e la squadra mantiene l’ottimo rendimento della scorsa stagione. Con la vittoria a Marassi contro a Sampdoria i rossoneri si sono piazzati in vetta, insieme a Napoli e Atalanta.

Olivier Giroud
Olivier Giroud (©LaPresse)

Esattamente come lo scorso anno, uno dei più decisivi della squadra di Stefano Pioli si sta rivelando Olivier Giroud, che contro i blucerchiati si è fatto trovare ancora una volta pronto e ha regalato i tre punti al Diavolo grazie alla sua freddezza dal dischetto. Il francese è andato a realizzare un rigore che tra l’altro aveva in qualche modo causato, con il mani di Villar sul suo colpo di testa.

Si è trattato dell’ennesima zampata vincente e fondamentale per una vittoria rossonera, da quando l’ex Chelsea è sbarcato a Milano, ovvero dalla scorsa estate. Da l tap-in a pochi passo contro il Torino, alla doppietta nel derby scudetto di febbraio, passando anche per la scivolata vincente al Maradona contro il Napoli, fino alla doppietta di Reggio Emilia con il Sassuolo per il tricolore.

Delle 17 reti messe a segna dal campione del Mondo al Mondiale 2018, tantissime di queste hanno un peso specifico importantissimo nell’economia delle sfide giocate dal Milan in questo anno e mezzo, come anche il gol del momentaneo 2-1 nell’ultimo derby, o il temporaneo pareggio all’Olimpico contro la Lazio l’anno scorso, nel match poi deciso in extremis da Sandro Tonali. 7 reti che sono valse ben 15 punti: tanta roba per un giocatore che a breve compirà ben 36 anni.

Giroud è costato 1 milione, ma i numeri sono da capogiro

La Gazzetta dello Sport parla di un autentico affare in termini di qualità prezzo, perché il cartellino dell’attaccante è costato solo un milione di euro, con l’accordo che prevedeva che i rossoneri versassero un altro milione al Chelsea in caso di raggiungimento di determinati obiettivi. I bonus però non sono scattati. La rosea calcola quindi che ciascuna delle 14 rete realizzate in Serie A da Giroud è valsa 71.400 euro alla società.

Senza poi contare l’esperienza e la leadership che un giocatore come lui ha portato a Milanello, tra l’altro in grado da subito di coesistere con una personalità importante come quella di Zlatan Ibrahimovic. In un momento come questo, con lo svedese fuori a lungo e con Origi e Rebic acciaccati, il classe ’86 assume un’importanza davvero fondamentale per le sorti della squadra di Pioli.