Milan, la nuova idea di Cardinale per aumentare i profitti

Il nuovo proprietario del club rossonero ha le idee chiare sulle strategie future per la crescita economica 

Dopo il closing che ha sancito il definitivo ingresso nel Milan da parte di RedBird, ora Gerry Cardinale sta cominciando a studiare i passi futuri. Tra questi c’è anche un progetto che potrebbe portare alla quotazione in borsa delle attività sportive della società.

Cardinale e Maldini
Cardinale e Maldini (©LaPresse)

A riportare la notizia è il Sole 24 Ore, che ricorda come RedBird punti a dare un’accelerata al fatturato del club rossonero attraverso molteplici modalità. La prima rimane sicuramente il progetto del nuovo stadio, tuttavia Cardinale è un uomo di finanza ed è logico che stia iniziando a pensare anche ai mercati azionari, con la quotazione a Wall Street di singole società o di veicoli che controllano più attività nello sport.

Si ipotizza il conferimento a uno stesso veicolo delle partecipazioni possedute da RedBird nel calcio e nei club sportivi. L’11% del gruppo Fenway Sports Group, proprietario del Liverpool, ma anche la partecipazione di controllo nel Tolosa e nel Milan. Lo sbarco sui mercati finanziari fa insomma parte della strategia futura di Cardinale, che con l’ingresso nel Milan sancisce sempre di più l’ingresso del gruppo americano nel mondo calcistico.

Il quotidiano non parla di operazione immediata da questo punto di vista, è bene sottolinearlo. RedBird punterebbe a costruire un portafoglio di investimenti nello sport, con asset anche positivi in termini di flusso di cassa. Tutto ciò con lo scopo di guardare in futuro alla possibilità di tuffarsi nei mercati pubblici. Cardinale quindi valuta diverse ipotesi anche in chiave Milan, con il club che è senza dubbio nella direzione giusta sul piano della crescita economica.