Milan, la difesa scricchiola: il dato è allarmante

C’è un dato preoccupante sull’attuale Milan di Stefano Pioli, che ha sottolineato il Corriere dello Sport. La difesa scricchiola!

Nonostante la dura sconfitta, Milan-Napoli ha messo in luce la migliore prestazione dei rossoneri sino a questo punto della stagione. Certo, siamo ancora alla settima giornata di campionato, ma tra Serie A e Champions League, contro gli azzurri, il Diavolo ha mostrato più qualità nel ritmo, nel palleggio e nella costruzione di trame importanti di gioco.

Fikayo Tomori
Fikayo Tomori (©LaPresse)

E pensiamo che il Napoli è al momento la squadra più difficile da affrontare in Italia! Nonostante ciò, il giudizio è stato praticamente unanime. Il Milan ha giocato meglio della formazione di Spalletti, ma ha perso comunque. È questo il gioco del calcio e c’è poco da fare. L’1-2 brucia ancora forte, ed inevitabilmente l’attenzione ricade sui gol concessi quest’anno dai rossoneri troppo facilmente.

Il Napoli ha fatto quei due tiri in porta (rigore compreso) e poco più. Ma il Milan ha comunque subito due gol. Sono salite a otto le reti subite in queste prime sette partite di campionato. Qualcosa non va se pensiamo ai numeri dello scorso anno, soprattutto della seconda parte di stagione.

Nella corsa allo Scudetto, la squadra di Pioli aveva subito soltanto nove gol in diciannove partite giocate. La coppia KaluluTomori era stata definita tra le più forti in Europa, ma adesso la fase difensiva sembra non stia più funzionando al meglio.

Milan, Tomori ora è impreciso

Contro il Napoli, Stefano Pioli ha scelto di schierare Simon Kjaer al fianco di Fikayo Tomori. Un pò di riposo invece per Pierre Kalulu, subentrato poi nel secondo tempo dato che il danese si era fatto ammonire. Già, perchè Kjaer al momento è evidentemente indietro nella condizione. Troppo netta la sua sofferenza nei duelli in velocità. Lecito, per carità. Il vichingo è da poco rientrato dal pesante infortunio al ginocchio e ci vorrà ancora qualche settimana prima di rivederlo al massimo della forma.

Simon Kjaer (©LaPresse)

Ma parliamo di Tomori. Questo inizio di stagione ci ha regalato un Fikayo più impreciso, in alcuni interventi a tu per tu ma anche e soprattutto nei duelli aerei. Il gol di Simeone ha fatto malissimo, ancor di più per come l’inglese si sia perso l’avversario di testa. C’è qualcosa da sistemare, o su cui Pioli dovrà riflettere bene.

Ad esempio, altro fattore. La maggioranza dei gol subiti in questo avvio di stagione è arrivata dalla parte destra del campo. Errori individuali, certo. Messias, Rebic, Bennacer, Calabria, Dest. Per citarne alcuni, hanno permesso 6 delle 10 reti subite tra Serie A e Champions League. È però poco produttivo puntare il dito su uno o un altro giocatore. Qualcosa non gira più al meglio in fase difensiva. Pioli avrà la sosta per rimettere a posto le idee e cercare una soluzione!