Milan, la strategia per il rinnovo di Leao: “Farà un’eccezione”

Da Sky Sport filtrano le ultime importanti novità sul rinnovo del rossonero. Il Milan ha chiare le sue intenzioni, ma ci sono degli ostacoli…

Il Milan è attualmente concentrato sul tema rinnovi. Dopo quelli di Fikayo Tomori, Rade Krunic e Sandro Tonali c’è l’esigenza di blindare gli altri elementi imprescindibili della rosa. In particolar modo tre. Pierre Kalulu, Ismael Bennacer e Rafael Leao.

Rafael Leao
Rafael Leao (©Ansa Foto)

Il primo, proprio stamane, ha parlare del suo rinnovo a La Gazzetta dello Sport, affermando che se il Milan continuerà ad essere così vincenti e lui un titolare non ci saranno ostacoli alla sua permanenza in rossonero. Dichiarazioni a metà, che hanno lasciato i tifosi nè contenti nè delusi. I veri ostacoli sembrano adesso esserci per i prolungamenti di Bennacer e Leao.

Per l’algerino c’è più positività. Andrà limata la distanza, non esagerata, sull’ingaggio offerto dal Milan e quello chiesto dal giocatore. Per Rafael, invece, la lontananza è maggiore, anche se c’è da entrambe le parti la volontà di procedere insieme. Ormai, il rinnovo del portoghese è diventato un caso.

Sappiamo come Leao sia l’elemento più prezioso della rosa di Stefano Pioli, e lo sa bene anche il suo agente Jorge Mendes. Le prestazioni in crescendo del portoghese hanno condotto alla richiesta di un ingaggio molto molto alto. Ma non soltanto. Anche la controversia legale con lo Sporting Lisbona e il pressing di club europei stanno complicando il tutto.

Gli ultimi aggiornamenti, importanti, ci arrivano da Sky Sport.

Rinnovo Leao, “il Milan disposto ad alzare l’asticella”

Manuele Baiocchini ha parlato ai microfoni di Sky Sport 24 spiegando la situazione attuale sul rinnovo di Leao. Chiara l’intenzione del club rossonero: “Il Milan vuole rinnovare il contratto di Leao perché è a scadenza 2024, e vorrebbe dire che se il Milan dovesse arrivare all’estate prossima ad un anno dalla scadenza avrebbe meno forza contrattuale per poterlo trattenere”.

leao
Rafael Leao (©LaPresse)

Tanti però gli ostacoli alla trattativa: “Si sta lavorando da diversi mesi su questo contratto, ci sono tanti ostacoli da superare; dalla doppia procura che ha firmato il calciatore a quel processo con lo Sporting Lisbona, e con il TAS che ha dato ragione al club portoghese. Ci sono soldi che devono rientrare nelle casse dello Sporting. Tutto fa brodo per lavorare sul rinnovo di contratto di Leao, che negli ultimi giorni di agosto ha avuto un’offerta importantissima dal Chelsea e proprio per questo Jorge Mendes sta chiedendo delle cifre molto alte: intorno ai 6-7 milioni di euro”.

Secondo il giornalista, il Milan è disposto ad un sacrifico pur di trattenere Leao: “Cifre che sono più alte rispetto al tetto ingaggi del Milan, che io credo questa volta farà un’eccezione per un giocatore che vuole tenere ora e per il futuro, e perché vuole continuare ad avere potere contrattuale nel caso dovesse arrivare un top club per fare un’offerta irrinunciabile nei prossimi mesi o anni”.