“Il Milan ha perso qualità”, le parole del giornalista spiazzano i tifosi

Spiazzanti le parole del giornalista! Il suo giudizio contraddice quello della maggioranza e getta un velo di pessimismo sul massimo campionato italiano…

Sicuramente questa sarà una Serie A diversa, particolare, e anche difficoltosa. Lo dicono i fatti, lo dice il Mondiale alle porte che spezzerà letteralmente in due la stagione. Per fortuna, però, almeno sino al momento, stiamo assistendo ad un campionato molto avvincente. Con tante sorprese, e diverse squadre a giocare un ottimo calcio.

Giocatori Milan
Giocatori Milan (©LaPresse)

Pensiamo all’Udinese, che quest’anno sta stupendo la critica sportiva e i tanti appassionati. Sottil sta facendo un ottimo lavoro e la sua squadra risiede praticamente ai vertici della classifica di Serie A. Un buon cavallo ovviamente si vede a lunga corsa, ma sin qui le sensazioni sono buone. Non soltanto i bianconeri friulani. Anche la Lazio si sta dimostrando una temibile rivale, con Sarri che in campionato sta facendo girare al meglio la squadra.

Milan e Napoli, al momento, sembrano invece le grandi favorite. Ritmo, velocità e belle trame le fanno da padrone nel gioco di Pioli e Spalletti. Pare che il livello tattico e tecnico si sia alzato parecchio. E se i punti sono meno dello scorso anno, significa che c’è molta più competitività. Sorprese in negativo, sino ad ora, sono le due big Inter e Juventus. Non ci si aspettava un inizio di stagione simile, ma le due forze italiane avranno il tempo riscattarsi.

Le loro rose sono forti, e certamente queste attuali debolezze rendono la Serie A ancora più interessante e curiosa. Si potrebbe fare un focus su ogni squadra militante nella massima serie, ma basta pensare a queste prime sette giornate per renderci conto di quanto il campionato italiano sia bello ed emozionante! Non è dello stesso parere il giornalista Cerruti! Pessimista, vede un livello più basso tra le migliori italiane!

“Non c’è qualità”, le parole spiazzano i tifosi

Intervistato a TuttoMercatoWeb, il giornalista Alberto Cerruti ha spiazzato tutti:  “Non c’è grande qualità al vertice della classifica di Serie A, chi è davanti ha meno punti dell’anno scorso e c’è un livellamento verso il basso. Il Milan non è il Milan dell’anno scorso, mentre il Napoli è partito benissimo ma comunque peggio dell’anno scorso”.

Milan-Napoli
Milan-Napoli: Davide Calabria e Mario Rui durante un’azione della partita (©LaPresse)

Dichiarazioni che fanno discutere. Obiettivamente, proprio la qualità nel gioco non può essere discussa, e non può essere messa in discussione in base ai punti in classifica. Milan-Napoli, big match dell’ultima giornata, lo ha dimostrato ampiamente. Si è assistito ad una partita fatta di grande calcio e spettacolo, con tante occasioni e un risultato sorprendente per quanto visto in campo. Soprattutto dalla parte rossonera.

“C’è un appiattimento di valori, c’è l’incertezza che non fa rima con bellezza” ha continuato Cerruti. Ma questa incertezza a cosa fa capo? In campo, il Milan di Pioli sembra molto più sicuro di sè, del suo gioco e della sua forza. Poi può capitare che il risultato sperato non arrivi, o che in una gara non si riesca a fare prestazione. Ma mettere in dubbio la qualità delle squadre al vertice è quasi delirante.