Numeri straordinari: Milan, adesso merita il rinnovo

TuttoSport dedica una bella pagina alle gesta del rossonero. Mai un avvio di stagione così straripante. Ora il Milan ha le idee chiare sul futuro!

In questo avvio di stagione il Milan ha dovuto fare ancora i conti con diversi infortuni. Soprattutto il reparto d’attacco è stato in emergenza, con Divock Origi e Ante Rebic che hanno dato forfait per qualche problemino fisico. Si pensava che sarebbe stato troppo per Giroud caricarsi sulle spalle l’intero peso dell’attacco. Ma così non è stato, anzi!

Paolo Maldini
Paolo Maldini (©LaPresse)

Il francese ha goduto dell’assoluta titolarità. Le tante partite senza un vero sostituto gli hanno permesso di esprimere con continuità la sua estrema forza ed esperienza nel ruolo. È stato un avvio di stagione straordinario per Oli, che si è inserito nei meccanismi di squadra come mai aveva fatto prima. Sono i numeri a parlare. Giroud ha segnato sei gol in questo inizio.

Giroud, mai un inizio di stagione così

Cinque tra campionato e Champions League, e uno in Nazionale con la Francia di Didier Deschamps. A 35 anni Olivier si è imposto con forza e determinazione. Una dimostrazione di quanto meriterebbe la chiamata per i Mondiali in Qatar. Al Milan ha già ampiamente dimostrato di meritare quella maglia da titolare. Sempre presente in aerea, aiuta tanto la squadra anche a livello di gioco e di costruzione.

Olivier Giroud
Olivier Giroud (©LaPresse)

È il centravanti perfetto al momento Giroud! E se ne sono ben accorti tutti, in primis il Milan, che è già pronto a rinnovare il suo contratto. Secondo TuttoSport i dialoghi per il prolungamento sono già stati avviati. Olivier andrà in scadenza nel 2023, ma Maldini e Massara sono a lavoro per rinnovare di un altro anno (2024) il contratto del francese.

In una rosa di giovani, con Pioli fortemente intenzionato a puntare su giocatori come De Ketelaere, si vuole mantenere la costante Giroud. Uno che al Milan ha trovato nuova linfa vitale per godere di una seconda vita!