Pioli: “Non siamo più giovani, siamo maturi. Contento per Ballo-Touré, ha belle doti”

Vittoria bella, di cuore. Il Milan vince soffrendo, ma convince nonostante le tante assenze. Le parole di Stefano Pioli al termine del match! 

1-3 al Castellani di Empoli, con un Milan decimato ma che vince e si porta al secondo posto della classifica di Serie A. La sblocca Rebic, poi il pareggio terribile di Bajrami da calcio di punizione. Il Diavolo ci crede e si riporta in vantaggio, prima con Fodè Ballo Touré poi con Rafael Leao. Stefano Pioli ha commentato la vittoria dei suoi ragazzi ai microfoni di DAZN. Queste le sue parole nel post-partita:

Stefano Pioli
Stefano Pioli (©LaPresse)

Quanto vale la vittoria nonostante gli infortuni: “La squadra ha dimostrato di aver preparato bene la gara e la prima mezz’ora lo dimostra. I due infortuni ci hanno tolto compattezza, ma ci siamo rialzati nonostante anche la delusione dell’ultima sconfitta contro il Napoli. Siamo soddisfatti stasera, da domani penseremo alla prossima”.

Milan maturo: “Non siamo più giovani nella mentalità e nella voglia. Non siamo ancora completi, ma forti. Lo Scudetto ci ha dato ancora più convinzione. Non è più un Milan giovane. Siamo maturi per fare questo tipo di prestazioni”.

Infortuni: “Adesso vedremo e andremo ad analizzare. Kjaer era partito con la Nazionale, Calabria non stava benissimo sino a martedì. Gli infortuni muscolari sono aumentati del 20% nei 5 migliori campionati europei. Ma dobbiamo migliorare in questo, perché abbiamo bisogno di un gruppo numeroso per affrontare i tanti impegni. Tutti sono indispensabili”.

Serve maggiore incisività: “Io sono contento di tutta la prestazione della squadra. Poi è chiaro dobbiamo segnare di più, e abbiamo concesso qualcosa di troppo. Se riuscissimo a soffrire qualcosina in meno sarebbe molto meglio”.

Gol Ballo-Touré: “Ha davanti a sé un giocatore fenomenale quindi ha fatto fatica a trovare spazio. Ma è sempre stato un ragazzo molto generoso e disponibile. Ha delle caratteristiche bellissime e non ha mai fatto mancare nulla giorno per giorno. Sono contento per lui”.