Maldini: “Leao aveva bisogno di sostegno. Il Milan è il miglior club per lui”

Il Direttore Tecnico del Milan ha parlato nel pre-partita di Chelsea-Milan. Le sue dichiarazioni rilasciate ai microfoni di Prime Video!

La bandiera rossonera, oggi Direttore Tecnico del Milan, ha parlato ai microfoni di Prime Video nel pre-partita di Chelsea-Milan. In compagnia di Alessandro Nesta, Clarence Seedorf e Gianfranco Zola, Paolo Maldini ha affrontato diversi temi. Importante il focus su Rafael Leao e il suo rinnovo. Di seguito tutte le dichiarazioni di Maldini:

Paolo Maldini
Paolo Maldini (©LaPresse)

Infortuni: “Abbiamo tanti infortuni, alcuni molto gravi. Tre giocatori saranno disponibili soltanto da gennaio in poi. Ma quello che abbiamo fatto in questi due anni e mezzo è quello di non prendere scuse. E questo credo sia uno dei nostri segreti”.

Obiettivi attuali: “L’anno scorso la squadra è stata molto coraggiosa. Noi ci credevamo. Ma quando vinci vuoi provare a vincere di nuovo. L’obiettivo è quello di confermarsi nel campionato italiano e ovviamente di passare i gironi di Champions League”.

Insidia Chelsea: “Tutto da scoprire. Quello che abbiamo fatto è sempre stato essere coraggiosi. Se abbiamo paura, restiamo dietro, allora ci snaturiamo. La cosa importante è avere il coraggio di giocare. Magari la perdi, ma la cosa importante è andare a giocare per competere. Non deve esserci nessun sintomo di inferiorità”.

Leao: “Lui è un talento grezzo. E’ arrivato a 20 anni, e a quell’età anch’io sentivo pressioni e difficoltà. Questi giovani hanno bisogno di sostegno, lo stesso che do a mio figlio. E con Leao lo abbiamo fatto”. 

Rinnovo Leao: “La volontà c’è, sia di rinnovare lui, che Bennacer che Kalulu. Ovviamente però bisogna sedersi al tavolo. Continuo a credere che il Milan sia il miglior club per lo sviluppo di Rafael Leao”.