De Ketelaere escluso da Milan-Juve, Pioli spiega: “L’ho fatto per tre motivi”

Stefano Pioli ha parlato prima del big match Milan-Juventus. Focus sui cambi nella formazione titolare rispetto alla gara col Chelsea…

Pochissimi minuti al fischio d’inizio di Milan-Juventus. Una sfida avvincente e che può regalare grande spettacolo. San Siro è sold out per l’occasione, con le due squadre che vogliono dare tutto per fare bene. Rossoneri e bianconeri sono a caccia dei 3 punti. La Juventus per confermare l’ottimo periodo e scalare la classifica, il Milan per rialzarsi dalla disfatta di Stamford Bridge e non perdere di vista il Napoli e l’Atalanta.

Stefano Pioli
Stefano Pioli (©LaPresse)

Tanti cambi nella formazione rossonera rispetto ala gara col Chelsea. Torna fortunatamente Theo Hernandez, ma Pioli ne cambia in tutto cinque. Gabbia centrale e Kalulu sulla fascia destra; Brahim Diaz al posto di Charles De Ketelaere; e Pobega al posto di Krunic. Il mister ha spiegato le scelte di formazione nel pre-partita di Milan-Juventus ai microfoni di DAZN. Di seguito le parole del mister.

Le parole di Pioli

Duello Leao-Danilo decisivo: “Si sicuramente quello tra Leao e Danilo sarà un duello importante. Ma in ogni zona di campo deve esserci concentrazione e ricerca della qualità.Ci saranno tanti duelli, le qualità dei giocatori faranno la differenza”. 

Kalulu terzino: “Ho messo lui sulla fascia perché abbiamo bisogno di determinate caratteristiche, e lui ha quelle giuste per questa partita”.

Diaz al posto di De Ketelaere: “La motivazione del cambio sta prima di tutto nella partita. Poi perché è’ la terza partita in sette giorni, e poi perché Brahim Diaz è un ottimo giocatore”.

Pobega titolare: “Deve sfruttare bene le sue caratteristiche. E’ chiaro che è una mezzala e deve sfruttare le sue qualità. E’ un giocatore fisico. Ci deve dare fisicità e inserimenti. Ha le caratteristiche giuste per fare bene stasera”.