Pioli: “Siamo tornati squadra. Le posizioni di Pobega e Brahim hanno funzionato”

Stefano Pioli ha commentato la vittoria del suo Milan ai microfoni di DAZN nel post-partita. Il mister si è detto contento e soddisfatto della sua squadra per il successo contro la Juventus…

Vittoria bella, convincente e di cuore! Il Milan ha conquistato 3 punti importantissimi nel big match contro la Juventus. In rete Fikayo Tomori e uno straordinario Brahim Diaz. I rossoneri si rialzano dalla pesante disfatta di Londra giocando il solito bel calcio dettato da Stefano Pioli. Il mister del Milan ha commentato il successo ai microfoni di DAZN nel post-partita.

Stefano Pioli
Stefano Pioli (©LaPresse)

Di seguito i temi e le parole dell’allenatore rossonero:

Sulla partita e sulla prestazione di Leao: Credo che è stata una partita di un’intensità elevata. Nei primi 20 minuti abbiamo sbagliato qualcosa. Rafael Leao l’ultimo tassello deve metterlo nella fase di non possesso. Il suo recupero su Danilo è stato importantissimo, e fa capire la sua voglia di aiutare la squadra. Gli manca poco per consacrarsi”.

Le posizione di Brahim Diaz e Pobega: Siamo stati squadra stasera, rispetto a Londra. Contro il Chelsea ci siamo fatti intimorire. Stasera abbiamo lavorato tanto insieme. L’assenza di Messias e Saelemaekers mi ha portato a spostare Brahim Diaz sulla destra. Mi serviva Pobega per evitare di far palleggiare la Juventus. Credo che abbia funzionato. Abbiamo tenuto bene il campo”.

De Ketelaere a destra?: In questo momento di carenza di giocatori che possono fare la fascia destra è chiaro che Charles può giocare a destra. Ma quando siamo al completo non credo che Charles possa stare lì. E’ più facile per Brahim spostarsi lì e snaturarsi meno. De Ketelaere deve ancora adattarsi, conoscere i giocatori, imparare la lingua. Bisogna metterlo a proprio agio”.

Il giusto atteggiamento:“Nel primo tempo tutte e due le squadre hanno giocato con grande energia e intensità. Poi abbiamo aggredito e li abbiamo stancati. Quello che praticamente non abbiamo fatto a Londra. Complimenti a miei ragazzi perché hanno speso tanto e hanno raggiunto un ottimo risultato”.

Brahim Diaz:“Brahim deve sfruttare tutte le occasioni e lo sta facendo. Anche se a volte non è felicissimo delle mie scelte, non si è mai perso d’animo e ha continuato a lavorare e a fare bene. E’ un grande Brahim”.