Dinamo Zagabria-Milan, adesso tocca a lui: “È arrivato il momento

L’opinione del grande esperto di calcio è assolutamente condivisibile. E’ lui il rossonero che deve trascinare il Milan agli ottavi di Champions League!

Stasera il Milan si gioca una fetta importantissima di successo in Champions League. Quella contro la Dinamo Zagabria è una partita che rappresenta un vero crocevia per il destino del Diavolo nella più importante competizione europea. Una sfida che sarà complicatissima, considerando anche che si giocherà allo Stadio Maksimir, la casa infernale della Dinamo Zagabria!

Esultanza Milan
Esultanza Milan (©LaPresse)

Il Milan di Stefano Pioli arriva in Croazia con la pancia piena, almeno in campionato. Fantastica l’ultima vittoria contro il Monza, ma bisognerà fare bottino anche in Champions League. Nonostante le assenze! Già, perché ricordiamo che il Diavolo sarà orfano di Mike Maignan, Davide Calabria, Alessandro Florenzi, Sergino Dest e Alexis Saelemaekers. Praticamente senza il suo grande portiere e senza la quasi intera fascia destra.

Secondo l’esperto, stasera e contro il Salisburgo c’è un rossonero che deve prendersi la briga di trascinare la sua squadra agli ottavi di Champions League. Lui e soltanto lui.

Lele Adani: “E’ il suo momento, gli servirà per i Mondiali”

Lele Adani è intervenuto come di consueto alla Bobo Tv. Secondo l’ex calciatore, oggi opinionista, è arrivato il momento per Rafael Leao di prendersi la scena anche in Champions League. La forza e il talento di un vero campione passano da competizioni così importanti:

Rafael Leao
Rafael Leao (©LaPresse)

“Secondo me è arrivato il momento che Leao faccia la differenza in Champions League. Perché i più grandi sappiamo che lo dimostrano in Europa, certe carriere passano da alcuni appuntamenti. Dato che Leao in Serie A fa la differenza in Coppa Campioni è arrivato il momento che lui si prenda la scena. E’ la competizione più importante al mondo per club” ha dichiato Lele Adani su Twitch.

Il grande esperto ha voluto fare una sottolineatura importantissima in merito. Dalle prestazioni di Leao in Champions League può passare il suo ruolo di primo piano ai Mondiali. E c’è un motivo: “Anche perché si è fatto male Diogo Jota, e Leao deve avere l’ambizioni di fare il titolare al Mondiale. E per fare il titolare al Mondiale c’è da passare dalla Champions League” ha concluso Adani. Chiaro e conciso il suo pensiero, che non può non essere condiviso!