Calciomercato Milan, colpo impossibile: “Non ci sediamo neanche”

Il dirigente di un club avvisa il Milan e altre società europee sul prezzo di un giovane talento: servirà un investimento importante per comprarne il cartellino.

Nelle coppe europee ci sono diversi giovani che stanno brillando e tra questi c’è sicuramente Mykhaylo Mudryk. L’esterno offensivo classe 2001 milita nello Shakhtar Donetsk e si parla molto bene di lui. Soprattutto dopo l’ultima prodezza.

Paolo Maldini
Paolo Maldini (©Ansa Foto)

Nel match di Champions League contro il Celtic Glasgow è stato protagonista di un gol meraviglioso. Al 58′ ha fulminato il portiere avversario con una potente e precisa conclusione appena fuori area, finalizzando al meglio un contropiede della sua squadra. Si tratta della rete numero 3 nelle 5 presenze collezionate in questa edizione della competizione, dove ha anche messo a segno due assist.

Le sue prestazioni non lasciano affatto insensibili le grandi società d’Europa. Anche in Italia Mudryk piace molto. Juventus e Milan lo stanno monitorando, ma per strapparlo al suo attuale club serviranno molti soldi.

Calciomercato Milan, affare Mudryk: parla Nicolini dello Shakhtar

Mudryk
Mudryk (©Ansa Foto)

Carlo Nicolini, dirigente dello Shakhtar Donetsk, è intervenuto a TV Play per parlare del 21enne talento ucraino e dei rumors di calciomercato che lo riguardano. È stato molto netto: “Non ci sediamo neanche per le proposte che fanno. Ci sono tantissime inglesi, anche le italiane ma ci vogliono le cifre giuste. Per me dopo Mbappé, Leao e Vinicius è il migliore nel ruolo. Per 40 milioni neanche parliamo, non chiamiamo neppure il presidente. Lo valutiamo più di Antony e Grealish”.

Nicolini chiarisce che Mudryk ha una valutazione altissima, persino superiore a quella di Antony e Grealish. Questi due sono stati pagati, rispettivamente, da Manchester United e Manchester City circa 100 milioni di euro. Magari lo Shakhtar sarà disposto a vendere il suo gioiello a meno soldi, in realtà, per sarà comunque necessario un investimento sostanzioso per comprarlo. Le squadre della Serie A appaiono tagliate fuori, a differenza di quelle della Premier League.