Il Milan per tutti, mascottine sempre più inclusive: nuova iniziativa del club

L’emozione di accogliere in campo i giocatori del Milan si arricchisce con la partecipazione di bambine e bambini con disabilità o provenienti da delicati contesti sociali.

Il Milan è pienamente impegnato nell’essere una realtà sempre più inclusiva, capace di rispondere alle esigenze e alle aspettative dei suoi tifosi. Per questo motivo, il club ha annunciato il potenziamento dell’attività delle mascottine rossonere che in ogni partita a San Siro accolgono in campo i calciatori della Prima Squadra maschile.

Mascotte Milan
Mascotte Milan (foto AC Milan)

Nel comunicato ufficiale si legge che l’opportunità di vivere questa indimenticabile esperienza è stata estesa anche a bambine e bambini con disabilità o provenienti da delicati contesti familiari o sociali ai quali da sempre AC Milan e Fondazione Milan rivolgono i propri progetti di responsabilità sociale.

L’iniziativa si inserisce all’interno del programma “Il Milan per tutti”, promosso per garantire massima inclusività e accessibilità ai propri spazi fisici e digitali. In ogni match casalingo il club dedica circa 300 biglietti gratuiti ai propri tifosi con disabilità e ai loro rispettivi accompagnatori, come anche da associazioni che si occupano di disabilità e disagio sociale. Ai propri tifosi non vedenti o ipovedenti, AC Milan riserva un settore dello stadio posto a livello del campo e un servizio di audiodescrizione fornito grazie al servizio dei giornalisti di Radio Rossonera.

Le iniziative di inclusività non si limitano al terreno di gioco: “Ogni settimana, le conferenze stampa prepartita di Mister Pioli sono tradotte live in LIS e poi sottotitolate per permettere massima accessibilità ai tifosi sordi rossoneri. Privati e associazioni del terzo settore con i quali AC Milan collabora sono poi coinvolti in vari tipi di attività, come visite al Museo Mondo Milan e al Centro Sportivo Milanello, oltre a iniziative realizzate in occasione di Giornate Nazionali e Internazionali, e non solo”.

La nota ufficiale del Milan termina così: “L’impegno del Club in progetti e iniziative volte a promuovere i valori EDI rientra all’interno del più ampio Manifesto RespAct di AC Milan per equità sociale, uguaglianza e inclusività. Un manifesto programmatico che concretizza la visione e l’impegno del Club nella condivisione di valori positivi dello sport e della lotta ad ogni forma di pregiudizio e discriminazione, facendo leva sulla sua enorme potenzialità di coinvolgere e connettere emotivamente i propri sostenitori e interlocutori di riferimento”.