Calciomercato Milan, colpo impossibile: chiesto uno stipendio folle

Dalla Spagna arriva una sorprendente rivelazione su una richiesta economica altissima fatta da un giocatore: il trasferimento al Milan è impossibile.

Paolo Maldini e Frederic Massara stanno valutando la possibilità di fare uno o più colpi a parametro zero nell’estate 2023, ma devono esserci le giuste condizioni. I nomi interessanti in scadenza di contratto non mancano, però poi dipende sempre dalle richieste economiche che riguardano stipendio e commissione all’agente. Il Milan ha una politica ben precisa.

Paolo Maldini
Paolo Maldini, direttore tecnico del Milan (©LaPresse)

Ultimamente dalla Spagna sono arrivate indiscrezioni sull’esistenza di un interesse concreto verso Jorginho, per il quale ci sarebbero già stati dei contatti. Il suo accordo con il Chelsea scade a fine stagione e la possibilità di ingaggiarlo a parametro zero fa gol ad alcune squadre. In pole position ci sarebbe il Barcellona, anche se l’agente ha smentito di aver incontrato la dirigenza blaugrana e ha specificato che la priorità è il rinnovo con i Blues.

Per il Milan prendere l’ex Napoli sembra davvero complicato e lo si è pensato appena uscita la notizia, visto che percepisce uno stipendio molto alto (oltre 6 milioni di euro netti a stagione) e che il suo procuratore pretenderà un compenso sostanzioso anche per sé.

Mercato Milan, pretesa shock di Jorginho

Il fatto che l’ingaggio di Jorginho sia impossibile per il Diavolo è confermato anche dall’ultima indiscrezione arrivata dalla Spagna. Infatti, Sport.es ha rivelato che il giocatore ha chiesto al Chelsea uno stipendio da 13,6 milioni netti annui. C’è molta distanza tra domanda e offerta. Il club londinese sarebbe disposto ad arrivare al massimo a 7-8 milioni, una cifra già considerevole visto che a gennaio l’italo-brasiliano compirà 31 anni.

La fonte giornalistica riferisce che il Barcellona è in agguato, consapevole dell’attuale situazione tra Jorginho e il Chelsea. Durante la pausa per il Mondiale in Qatar punta ad accelerare la trattativa, così da raggiungere un accordo che potrà essere firmato a inizio 2023. Vedremo se la società blaugrana la spunterà e a che cifre, nel caso.