Kjaer: “Non ci sono scuse, dovevamo vincere e basta”

Il difensore dei rossoneri ha commentato il deludente pareggio con la Cremonese a fine gara ai microfoni di DAZN

Il Milan oggi non è riuscito a strappare i tre punti nella trasferta allo Zini contro la Cremonese. I rossoneri non sono andati oltre lo 0-0 contro i grigiorossi di Massimiliano Alvini e si sono dovuti accontentare di un punto.

Kjaer
Kjaer (©LaPresse)

Sono mancati i dettagli oggi alla squadra di Stefano Pioli, che non è riuscita a sbloccare il match contro un avversario che si è difesa per larghissimi tratti. In questo turno infrasettimanale quindi il Milan perde altri due punti in classifica dal Napoli e sicuramente c’è amarezza. A testimoniarlo ci sono le parole di Simon Kjaer a DAZN: “Durante una partita ci sono momenti che fanno la differenza e noi abbiamo sofferto nelle ultime due partite”.

Il difensore danese ha poi spiegato cosa non è andato in questa serata: “Non abbiamo molto tempo per preparare le partite e quindi dobbiamo sopperire sul piano mentale. Ci sono mancati i particolari per concludere. Non siamo soddisfatti, dovevamo prendere tre punti qua. Vogliamo vincere lo scudetto di nuovo e non c’è altro da dire, abbiamo perso tre punti”.

Kjaer ha poi concluso: “Fa parte del gioco e della nostra crescita. Dobbiamo concentrarsi molto su questo aspetto mentale, Dopo il Mondiale ci saranno tantissime partite e dobbiamo essere pronti. Abbiamo un mister molto attento su queste cose che ci stimola ma poi tocca a noi giocatori”.