Milan, altro super-manager in arrivo: lo manda Elliott

La rivoluzione societaria del Milan prosegue. In arrivo a breve un altro importante manager che si occuperà di un settore di sviluppo.

Il Milan da qualche mese è finito nelle mani di RedBird Capital Partners. Ovvero un fondo statunitense, guidato dal patron Gerry Cardinale, che intende riportare il club ad i fasti di un tempo.

Ma il progetto non si discosterà troppo dai piani della precedente gestione. Quella legata a Elliott Management, altro fondo d’investimento di proprietà della famiglia Singer.

Non a caso Elliott ha già prestato a Cardinale una gran parte del denaro investito (e promesso) per l’acquisizione delle quote Milan. Il club rossonero è di fatto una compartecipazione diretta tra i due fondi.

Un altro uomo Elliott al timone del Milan: sarà il nuovo dirigente finanziario

Proprio in tal senso si legge l’ultima novità lanciata e preannunciata da Il Sole 24 Ore. Il Milan sta per accogliere un altro super manager in società, sempre legato al nome di Elliott.

Dopo Giorgio Furlani, divenuto amministratore delegato rossonero dopo l’addio di Ivan Gazidis, sta per entrare nei ranghi anche Stefano Cocirio. Un nome noto all’interno di Casa Milan, visto che è già consigliere d’amministrazione.

Cocirio attualmente è Associate Portfolio Manager per conto di Elliott. Pare che a breve lascerà l’incarico nel fondo della famiglia Singer per diventare nuovo CFO del Milan, vale a dire il direttore finanziario del club.

Il manager italiano ha un pedigree importantissimo: si è laureato in finanza alla ESCP Business School, completando il percorso di studi tra il 2005 e il 2009. Successivamente, ha conseguito un Master in Business Administration all’Harvard Business School nel 2015.