Svolta De Ketelaere, Pioli è sicuro: “Deve imparare a farlo”

Stefano Pioli ed il suo parere personale su Charles De Ketelaere, il talento su cui il Milan ha puntato forte nella nuova stagione.

In questi giorni il Mondiale 2022 in Qatar sta prendendo il massimo dell’attenzione, giustamente, per quanto riguarda le cronache calcistiche internazionali.

Pioli CDK
Pioli parla di De Ketelaere (Lapresse foto)

Il Milan ha portato sette calciatori alla competizione iridata. C’è chi sta andando molto bene e chi, suo malgrado, è già tornato a Milanello per via della prematura eliminazione della sua Nazionale.

Tra i più rammaricati sicuramente anche Charles De Ketelaere, che ha fatto una sola breve apparizione con il suo Belgio. Prosegue dunque il momento particolare del fantasista belga classe 2001.

A parlare del momento di CDK e delle sue potenzialità c’ha pensato Stefano Pioli, nella lunga chiacchierata di ieri sera a Sky Sport.

Pioli su CDK: “Gli serve tempo, per me è un centrocampista”

Mister Pioli ha elogiato le qualità e le caratteristiche di De Ketelaere, anche se ha ammesso che possa servirgli tempo prima di adattarsi pienamente al calcio italiano: “Il Mondiale ha reso la stagione corta e poco probante. Ragazzi come De Ketelaere, Thiaw e Vranckx sono qui da solo 3 mesi, non possono essere già pronti ed adattati al nostro calcio. A Charles serve tempo per metabolizzare certe informazioni, come accaduto in passato a Tonali e Leao”.

Sulle caratteristiche del giovane belga: “Tutti lo vedono come un fantasista puro. Per me è un centrocampista che deve svariare su tutto il fronte. Gli do libertà di movimento, ma senza palla deve avere indicazioni precise. In Belgio giocava senza contare della collaborazione dei suoi compagni, qui al Milan deve imparare a leggere gli spazi ed i movimenti altrui. La pausa può aiutarlo a recuperare energie mentali”.