Andrea Pirlo, la rivelazione 15 anni dopo: “Stavo per farlo”

Clamorosa rivelazione di Andrea Pirlo. L’ex centrocampista rossonero confessa dopo 15 anni: “Stavo per farlo”
Andrea Pirlo ha certamente fatto le fortune del Milan di Berlusconi. Arrivato nel 2001 dall’Inter come poco più che una giovane promessa, in breve tempo Pirlo diventerà uno dei più grandi rimpianti della storia nerazzurra e una delle punte di diamante di quella rossonera. Dieci anni di storia (resterà al Milan sino al 2011 per poi accasarsi alla Juventus), durante la quale vincerà due Champions League, due Supercoppe europee, un mondiale per club, due scudetti, due coppe Italia, una supercoppa italiane.
pirlo milan real
Andrea Pirlo nella storia del Milan – MilanLive
Pirlo è stato certamente uno dei centrocampisti più determinanti della storia del calcio, non è una sorpresa quindi che fosse corteggiato dai più grandi club d’Europa. Come rivelato dallo stesso giocatore in un’intervista, le cose sarebbero potute andare molto diversamente. Andrea è stato vicino a vestire la maglia di un altro grandissimo club…e le circostanze erano del tutto particolari.
Molti ricorderanno la famigerata estate del 2006. Un’estate che certamente evoca ricordi dolci, come quello della vittoria mondiale (neanche a farlo apposta Pirlo fu protagonista anche di quella avventura, ma questa è un’altra storia) ma anche funesti, come calciopoli.
Il processo sportivo più famoso nel calcio italiano ha creato un vero terremoto che ha cambiato incredibilmente il sistema calcio italiano. Tutti ricordano il coinvolgimento della Juventus, che venne condannata alla retrocessione in Serie B, ma anche il Milan fu tra i club indagati.
Proprio in quei momenti, con il Milan in attesa di conoscere quale sarebbe stato il suo futuro dopo le indagini, anche Andrea Pirlo si trovava in una situazione di grande incertezza.

Andrea Pirlo, la clamorosa rivelazione su Calciopoli: “Stavo per farlo”

pirlo milan real
Andrea Pirlo nella storia del Milan – MilanLive
L’ex centrocampista, ha parlato ai microfoni di FourFourTwo rivelando di essere stato vicino a lasciare il Milan proprio in quei momenti di forte instabilità per il calcio italiano e per i rossoneri. Tra i suoi estimatori c’era niente meno che il Real Madrid, una piazza che non ha certo bisogno di presentazioni e che rappresenta il sogno per un calciatore. “Ero molto vicino a trasferirmi al Real” ha confermato.  Pirlo era prossimo a lasciare Milano,  ma poi i primi verdetti su calciopoli “rassicurarono” sul fatto che il Milan avrebbe potuto disputare Serie A e Champions League. “Ci è stato detto che il Milan poteva essere riammesso” ricorda Pirlo.
Ancora una volta, decisivo fu l’intervento della società, che a quel punto offrì al giocatore un nuovo contratto. “Il club ha fatto molto per tenermi” ha ricordato Pirlo. La perseveranza di Berlusconi e Galliani, evidentemente, ha premiato, visto che da li a pochi anni Pirlo vincerà Champions League e coppe europee con la maglia del Milan. La storia, però, si sarebbe potuta svolgere in modo totalmente diverso.