Milan, super riconoscimento per Gerry Cardinale: è tra i migliori del 2022

Gerry Cardinale ha ottenuto un importantissimo riconoscimento internazionale in questo 2022. Un’ottima notizia per il Milan, che così può stare sicuro di avere come patron un manager davvero importante.

Il 2022, annata molto importante per il Milan che sta volgendo al termine, ha portato un cambiamento davvero rilevante per il club rossonero. Vale a dire la svolta societaria con il passaggio di proprietà.

Cardinale riconoscimento
Riconoscimento internazionale per Cardinale – Milanlive.it

Subito dopo lo Scudetto vinto, il fondo americano RedBird Capitan Partners ha deciso di acquisire le quote rossonero. Il Milan è passato dunque dalle sapienti mani di Elliott Management a quelle di una società già esperta nel mondo degli investimenti ed asset sportivi.

Il patron di questo fondo è l’italo-americano Gerry Cardinale, che sta lavorando ormai da mesi per il bene del Milan. Il manager ha pronto un progetto serio e proficuo, con l’intento di portare il Milan non solo a vincere altri trofei, ma anche di far accrescere il brand e portarlo ai livelli dei top-club europei.

USA, Cardinale inserito tra gli imprenditori più influenti dell’anno

In Italia Gerry Cardinale si sta facendo conoscere, proprio come nuovo proprietario del Milan. Ma negli USA vanta da tempo una forte nomea e risonanza. L’italo-americano è uno degli imprenditori più attivi e visionari del panorama sportivo.

Non a caso oggi è arrivato un riconoscimento davvero super per Cardinale. L’importante testata Sport Business Journal ha inserito il patron del Milan tra gli uomini ed imprenditori più influenti del 2022, grazie alle manovre ed alle strategie per far accrescere i propri asset.

cardinale premio
Gerry Cardinale tra gli imprenditori top del 2022 – Milanlive.it

Oltre a Cardinale, tale premio è andato anche a personaggi come Mark Steinberg (procuratore di Tiger Woods), Todd Boehly (co-proprietario del Chelsea), Mark Walter (presidente dei Los Angeles Dodgers e co-proprietario del Chelsea), Serena Williams (vincitrice di 23 slam) e la stella dell’NBA LeBron James.

Queste le motivazioni del giornale: RedBird di Cardinale ha acquisito il Milan per 1,2 miliardi di dollari in agosto, coinvolgendo i New York Yankees come azionisti di minoranza, nel quadro di un altro anno attivo per la società di investimenti di ampio raggio. Sta rilanciando la XFL, ha recentemente venduto le partecipazioni in Wasserman e OneTeam Partners, e il suo investimento in Fenway Sports Group conferisce a RedBird quote azionarie di squadre in MLB, NHL, NASCAR e Premier League, tra le altre proprietà”.

I prossimi progetti di Cardinale con il Milan

Ovviamente il lavoro di RedBird e di Cardinale nel Milan è soltanto all’inizio, avendo ufficialmente preso in mano il club soltanto da settembre scorso.

Tanti i progetti in ballo, come per esempio nuove partnership e sponsorizzazioni atte a far accrescere sia i ricavi (come avvenuto col rinnovo con Emirates), sia per conquistare mercati esteri ancora inesplorati.

Senza dimenticare il progetto stadio di proprietà. Cardinale è sempre più propenso ad agire in autonomia, svicolandosi dalla soluzione combinata con l’Inter del nuovo San Siro. Nei prossimi mesi potrebbe arrivare una sterzata per il progetto Sesto San Giovanni.